Ribes alpinum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ribes alpinum
Ribes alpinum - berries (aka).jpg
Ribes alpinum con foglie e bacche
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Phylum Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Rosales
Famiglia Grossulariaceae
Genere Ribes
Specie Ribes alpinum
Classificazione APG
Ordine Saxifragales
Famiglia Grossulariaceae
Nomenclatura binomiale
Ribes alpinum
L., 1753

Il Ribes alpinum (o ribes rosso) è il ribes per antonomasia, piccolo arbusto dai frutti edibili di colore rosso vivace che ha preso nome dalle Alpi, dove cresce spontaneamente (il suo areale è peraltro vastissimo, comprendendo quasi tutta l'Europa, la Siberia e il Nordafrica).

Oltre al ribes rosso, esiste anche il ribes nero.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Ribes alpinum

Ribes alpinum è un arbusto a crescita lenta, alto fino a 2,50 m, con portamento cespuglioso (è all'incirca tanto largo che alto).

Le foglie sono palmato-lobate, con margine dentato, lunghe 2-4 cm.

Fiorisce tra aprile e maggio, con fiori verdognoli raccolti in infiorescenze. Il ribes è una pianta dioica, ogni esemplare produce solo fiori maschili o solo fiori femminili.

I frutti sono bacche rosse, commestibili, dolci ma un po' insipide.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]