Reattivi di Grignard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sono detti reattivi di Grignard, da Victor Grignard (premio Nobel per la chimica nel 1912) che ne sviluppò la chimica in maniera approfondita, gli alogenuri di alchilmagnesio. La loro scoperta è attribuita al professore del giovane Grignard, tale Barbieux.

Sono composti aventi formula R-Mg-X,[1] in cui R è un gruppo alchilico o arilico e X è un alogeno (cloro, bromo o iodio).

Si preparano in situ sciogliendo il magnesio metallico nell'alogenuro alchilico in ambiente rigorosamente anidro.

R-X + Mg → R-Mg-X

Essendo il carbonio più elettronegativo del magnesio, il legame R-Mg è polarizzato in modo da lasciare un eccesso di carica elettrica negativa sull'atomo di carbonio. Questo fa sì che il gruppo R possa essere inserito in altre molecole tramite una reazione di addizione o sostituzione nucleofila.

I reattivi di Grignard reagiscono con diversi composti, questo li rende estremamente versatili, ad esempio:

R-Mg-X + CO2 → RCOOH
  • con i dialchilcarbonati danno esteri
R-Mg-X + R'OCOOR' → RCOOR'
R-Mg-X + R'COOR" → R'COR
R-Mg-X + R'CN → R'COR
R-Mg-X + R'COR" → RR'R"C-OH
R-Mg-X + R'CHO → RR'CH-OH
R-Mg-X + HCHO → RCH2-OH
H2C---CH2 R-Mg-X + \ / → RCH2CH2-OH O
2 R-Mg-X + O2 → 2 R-O-Mg-X → R-OH
R-Mg-X + H2O → R-H

Dato che i prodotti della reazione stessa possono a loro volta reagire con il reattivo di Grignard, si rende quasi sempre opportuno lavorare in difetto di quest'ultimo o adottare accorgimenti che portino all'isolamento del prodotto prima che questi possa reagire ulteriormente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) IUPAC Gold Book, "Grignard reagents"

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia