Pier Francesco Loche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pier Francesco Loche, in secondo piano terzo da sinistra, ai tempi di Avanzi

Pier Francesco Loche (Sassari, 27 dicembre 1958) è un comico, attore e musicista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diplomato al liceo classico e iscritto presso la Facoltà di Lettere e Filosofia a Cagliari, esordisce giovanissimo come comico e come musicista rispettivamente con Benito Urgu, Piero Marras e Giuliano Salis. Dopo esperienze poliedriche in tutta la Sardegna, sia come solista che con varie compagnie, continua a formarsi musicalmente nei seminari di Jack DeJohnette.

Diviene conosciuto al grande pubblico grazie alla partecipazione ai programmi televisivi Avanzi e Tunnel sulla terza rete RAI, creando personaggi e tormentoni di grande impatto, a cui farà seguire la creazione della fiction Disokkupati su Rai 2 e la partecipazione al programma La posta del cuore, sempre su Rai Due. Fino ad oggi ha scritto, partecipato o diretto innumerevoli spettacoli musicali, comici e teatrali.

Nel novembre del 2006 dal tormentone Truffa-truffa-ambiguità ha preso nome un'indagine del Gruppo Anticrimine Tecnologico della Guardia di Finanza.[1]

Partecipazioni televisive[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sul sito del GAT.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]