Olanda Settentrionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Olanda settentrionale)
Olanda Settentrionale
provincia
Noord-Holland
Olanda Settentrionale – Stemma Olanda Settentrionale – Bandiera
Localizzazione
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Amministrazione
Capoluogo Haarlem
Commissario della Regina Johan Remkes (VVD)
Territorio
Coordinate
del capoluogo
52°22′49″N 4°38′26″E / 52.380278°N 4.640556°E52.380278; 4.640556 (Olanda Settentrionale)Coordinate: 52°22′49″N 4°38′26″E / 52.380278°N 4.640556°E52.380278; 4.640556 (Olanda Settentrionale)
Superficie 4 091,76 km²
Abitanti 2 706 044 (2011)
Densità 661,34 ab./km²
Comuni 58
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 NL-NH
Cartografia

Olanda Settentrionale – Localizzazione

Sito istituzionale

L'Olanda Settentrionale (in olandese Noord-Holland /no:rt 'hɔlɑnt/ pronuncia[?·info], Frisone occidentale: Noard-Holland) è una provincia dei Paesi Bassi situata nella parte centro-occidentale della nazione. Il suo capoluogo è Haarlem. Altre città importanti sono Amsterdam, Hilversum, Alkmaar, Zaandam e Hoorn.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

L'Olanda Settentrionale forma una penisola tra il Mare del Nord (a ovest) e l'IJsselmeer (a est). Più di metà della provincia consiste di territorio strappato alle acque in forma di polder e si trova sotto il livello del mare. L'isola di Texel appartiene all'Olanda settentrionale. Confina con il Flevoland, la provincia di Utrecht e l'Olanda meridionale a sud.

I principali centri urbani dell'Olanda Settentrionale con un numero di abitanti superiore a 100.000 sono (i dati sulla popolazione sono del 2011[1]):

Città Popolazione
della municipalità
Popolazione
dell'area urbana
1 Amsterdam 779.808 1.525.081
4 Haarlem (Capoluogo dell'Olanda Settentrionale) 150.670 414.364
5 Haarlemmermeer 143.374 Parte dell'area urbana di Amsterdam

Curiosamente, l'estremità settentrionale della penisola è nota come Frisia Occidentale. Questa stranezza riflette la realtà storica anteriore al 1287, anno in cui una grande tempesta superò le dune costiere della Frisia centro-occidentale, permettendo al Mare del Nord di riversarsi nell'interno e formare lo Zuiderzee (l'attuale IJsselmeer); la parte occidentale della Frisia si trovò così separata dal resto e divenne appunto parte dell'Olanda e dei Paesi Bassi in generale. Nel 1932 la costruzione della diga che chiude lo IJsselmeer (la Afsluitdijk) ha ristabilito un collegamento terrestre con la Frisia propriamente detta.

Municipalità[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle 65 municipalità in cui è divisa l'Olanda settentrionale. Di queste, le municipalità di Alkmaar, Andijk, Den Helder, Anna Paulowna, Drechterland, Enkhuizen, Harenkarspel, Heerhugowaard, Hoorn, Langedijk, Medemblik, Niedorp, Noorder-Koggenland, Obdam, Opmeer, Schagen, Stede Broec, Wervershoof, Wester-Koggenland e Wognum sono considerate parte della Frisia Occidentale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dati su statline.cbs.nl

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi