Obbligato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella musica classica europea, un obbligato è una parte strumentale di accompagnamento eseguita da un singolo strumento musicale. Anticamente indicava un passaggio musicale che doveva essere eseguito così come scritto, senza alcun cambiamento o improvvisazione, in opposizione ad un ad libitum (a piacere).

Nella musica vocale, l'obbligato è la parte di uno strumento solista che emergendo dal tessuto orchestrale assume funzione concertante rispetto alle voci. L'archetipo dell'obbligato è costituito in questo caso dal basso continuo chiamato ad accompagnare la voce solista, tipico delle arie e dei recitativi del periodo tardo barocco.

Una parte di violino obbligato si trova nel Benedictus della Messa in Re di Beethoven. Nel corso del XIX secolo lo strumento obbligato è impiegato con particolare frequenza, specie nell'opera lirica. Si pensi ad esempio al flauto nella scena della pazzia di Lucia di Lammermoor (sia nella cadenza apocrifa che, prima, durante il recitativo).

Esempi di obbligato[modifica | modifica wikitesto]

  • piccolo obbligato nel trio della marcia Stars and Stripes Forever di John Philip Sousa
  • corno obbligato nella Sinfonia n. 5 di Gustav Mahler

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) David Fuller, Obbligato, in The New Grove Dictionary of Music and Musicians, a cura di Stanley Sadie, seconda edizione, vol. 18, p. 253.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica