Nuccio Ordine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nuccio Diamante Ordine (Diamante, 18 luglio 1958) è un filosofo italiano, professore ordinario di letteratura italiana presso l'Università della Calabria, noto in ambito internazionale per i suoi studi su Giordano Bruno e sul Rinascimento.

Fellow all'Harvard University Center for Italian Renaissance Studies, ha insegnato in numerose università prestigiose quali University of Yale, New York University, Ecole Normale Supérieure Paris, Paris-IV Sorbonne, Paris-III Sorbonne-Nouvelle, CESR of Tours, Institut Universitaire de France, Paris-VIII, Institut des Études Avancées de Paris, Warburg Institute e Eichstätt University.

Collabora, inoltre, alle pagine culturali del Corriere della Sera. I suoi libri sono stati tradotti in numerose lingue tra cui cinese, giapponese e russo

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine delle Palme Accademiche (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine delle Palme Accademiche (Francia)
— 4 dicembre 2009 a Parigi
Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana
— 2010 a Roma
Cavaliere della Legion d'Onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere della Legion d'Onore (Francia)
— 3 dicembre 2012 a Parigi[1]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • L'utilità dell'inutile. Manifesto, Bompiani, Milano, 2013
  • Contro il Vangelo armato. Giordano Bruno, Ronsard e la religione, Raffaello Cortina, Milano, 2007
  • La soglia dell'ombra. Letteratura, filosofia e pittura in Giordano Bruno, Marsilio, Venezia, 2003
  • La cabala dell'asino. Asinità e conoscenza in Giordano Bruno, Liguori, Napoli, 1996

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Conferimento al prof. Nuccio Ordine della Legion d'Honneur. URL consultato il 12-12-2012.
  2. ^ La Russia e il Brasile premiano Nuccio Ordine per i suoi studi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 112167897 LCCN: n87942149