Nakajima Homare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Nakajima Homare
Nakajima Homare.jpg
Un Nakajima Homare esposto presso il
Transportation Museum, Tokyo
Descrizione
Costruttore Giappone Nakajima
Tipo motore radiale doppia stella
Numero di cilindri 18
Raffreddamento ad aria
Distribuzione OHV
Dimensioni
Diametro 1 180 mm
Cilindrata 35,8 L
Alesaggio 130 mm
Corsa 150 mm
Peso
A vuoto 830 kg
Prestazioni
Potenza 2 000 CV (1 471 kW) in quota
Note
dotato del sistema di iniezione ad acqua e metanolo
voci di motori presenti su Wikipedia

Il Nakajima Homare (誉, "lode" o, più generalmente, "onore") era un motore aeronautico radiale a 18 cilindri doppia stella raffreddato ad aria, prodotto dall'azienda giapponese Nakajima Hikōki KK durante la seconda guerra mondiale.

L'Homare, che apparteneva alla categoria dei motori da 2 000 CV, venne usato sia dai velivoli della Marina Imperiale che dai velivoli dell'Esercito. La designazione Homare era quella data al motore dalla Marina.

Nei velivoli dell'Esercito il motore veniva indicato come Ha-45 mentre per il produttore lo designava NK9.

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Lo sviluppo dell'Homare iniziò nel 1940. Come base venne preso il Nakajima Sakae (per la marina) Ha-25 (nell'Esercito) a 14 cilindri. Ne risultò un motore estremamente compatto. Con i suoi 118 cm di diametro era solo 3 cm più grande del Sakae. Le misure di alesaggio e corsa, 130 x 150 mm, ne facevano un motore a corsa lunga.

La potenza prevista per l'Homare era di 1 800 CV (1 324 kW). La difficoltà di mantenere un elevato livello di qualità durante la produzione fece però scendere la potenza erogata a 1 300 CV (956 kW), molto al di sotto delle potenzialità del progetto. Ne risentì anche l'affidabilità del motore che rimase un problema durante il suo impiego.

Nonostante questo l'Homare fu il motore più utilizzato dai velivoli giapponesi della seconda guerra mondiale. La sua produzione totalizzò 8 747 esemplari. Fra gli aerei che andò ad equipaggiare, va citato il Nakajima Ki-84, probabilmente il miglior caccia terrestre giapponese del secondo conflitto mondiale.

Velivoli utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Giappone Giappone

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]