Monte Tamaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monte Tamaro
Gita 14gen07 001.jpg
Il Monte Tamaro
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Ticino Ticino
Altezza 1.961 m s.l.m.
Catena Alpi
Coordinate 46°06′14″N 8°51′58″E / 46.103889°N 8.866111°E46.103889; 8.866111Coordinate: 46°06′14″N 8°51′58″E / 46.103889°N 8.866111°E46.103889; 8.866111
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Svizzera
Monte Tamaro
Mappa di localizzazione: Alpi
Dati SOIUSA
Grande Parte Alpi Occidentali
Grande Settore Alpi Nord-occidentali
Sezione Prealpi Luganesi
Sottosezione Prealpi Varesine
Supergruppo Catena Tamaro-Gambarogno-Lema
Gruppo Gruppo del Tamaro
Sottogruppo Massiccio del Tamaro
Codice I/B-11.II-A.1.a

Il Monte Tamaro (1.961 m s.l.m.) si trova nelle Prealpi Luganesi, nel Canton Ticino.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Cappella di Santa Maria degli Angeli, di Mario Botta

Si erge a sud-ovest del Passo del Monte Ceneri e divide con il passo e altri monti il Canton Ticino in Sopraceneri e Sottoceneri. Una funivia collega Rivera (Svizzera) paese posto ai suoi piedi con l'Alpe Foppa posto a 1567 m In passato fu anche una stazione sciistica.

Negli anni novanta, venne costruita all'alpe Foppa, su progetto di Mario Botta, la Cappella di Santa Maria degli Angeli, con all'interno pitture di Enzo Cucchi. Altre opere d'arte di natura scultorea sono la Madonna del Tamaro di Antonio Danzi, Il guardiano del tempio di Luca Marcionelli e Suspended Cube di Jaya Schürch[1].

Presso la sommità imponenti antenne sono state poste dalla Swisscom per collegare telematicamente il cantone con il resto della Svizzera.

Nascita, splendore e scomparsa dello sci[modifica | modifica wikitesto]

A partire dagli anni Sessanta, con l'apertura dell'ovovia Rivera-Alpe Foppa, il Monte Tamaro divenne una medio-piccola stazione sciistica. Furono realizzate una seggiovia biposto, tre skilift ad ancora ed una manovia. Le piste erano cinque (2 facili: Baby e Valleluna, 2 medie: Intermedia ed Alpe Foppa, 1 difficile: Zottone) ed erano lunghe complessivamente circa 15 km. Una pista consenteva di scendere fino alla stazione intermedia dell'ovovia, in località Pian di Mora a 1150 m, mentre la seggiovia biposto consentiva di raggiungere i 1650 m

Negli anni Novanta gli inverni scarsamente nevosi misero in difficoltà economiche i gestori degli impianti. Per questo nel 2003, complici anche le prevsioni di un lento ed inesorabile surriscaldamento globale, si decise di chiudere gli impianti sciistici e di trasformare la località in un grande parco divertimenti estivo. Alla stazione intermedia dell'ovovia fu aperto un parco avventura, mentre all'arrivo dell'ovovia, all'Alpe Foppa, vennero realizzate una slittovia biposto ed una tirolese.

Tamaro 2008 Panorama.jpg
Ingrandisci
Panorama dalla cima del monte Tamaro.

Salita alla vetta[modifica | modifica wikitesto]

Dall'Alpe Foppa (raggiungibile con la funivia da Rivera) la vetta è raggiungibile in circa un'ora per facile sentiero.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Prospetto informativo 2011

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

AA.VV., Guida d'arte della Svizzera italiana, Edizioni Casagrande, Bellinzona 2007, 273-274.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]