Metz (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metz Werke GmbH & Co. KG
Stato Germania Germania
Fondazione 28 novembre 1938 a Fürth
Fondata da Paul Metz
Settore elettronica
Prodotti elettronica di consumo
Dipendenti 670 (2008)
Sito web www.metz.de/

Metz Werke GmbH & Co. KG è un'azienda tedesca produttrice di elettronica di consumo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fu fondata a Fürth, in Media Franconia, nel 1938 da Paul Metz (1911-1993) come fabbrica di dispositivi elettronici per la Carl Zeiss.

A partire dal 1947 si specializzò nell'elettronica di consumo, con la produzione delle prime radio, mentre nel 1952 creò una nuova divisione per la produzione di flash fotografici commissionata da Agfa e Carl Braun Camera-Werk. Successivamente, Metz, avviò la produzione della famosa serie Mecablitz.

Nel 1955 avviò la produzione dei televisori e successivamente quella degli impianti stereofonici ad alta fedeltà.

Dal 1966, sede sociale e attività produttive dell'azienda si trovano nella vicina Zirndorf. L'azienda è a conduzione familiare e la gestione è affidata agli eredi del fondatore, e attualmente produce televisori LCD di fascia alta, lettori DVD, home theatre, ma soprattutto flash fotografici per fotocamere. Sono impiegati circa 680 lavoratori su uno stabilimento di 86.000 m²[1], e dei pezzi prodotti, quelli dell'elettronica di consumo, nel 2005, rappresentavano per l'azienda l'83 % del fatturato, mentre le esportazioni, dirette perlopiù verso i paesi europei, costituivano il 9%[2].

Oggi Metz è una delle poche realtà produttive di elettronica di consumo rimaste in Europa occidentale, e l'unica del settore insieme a Loewe e Medion a produrre in Germania.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Metz: 70 Jahre Qualität „made in Germany“ dal sito Metz.de
  2. ^ (DE) LCD-Fernseher bescheren Metz starkes Plus - Handelsblatt 1/9/2006

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende