Metroid Prime Hunters

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metroid Prime Hunters
Metroidh.jpg
Sviluppo Nintendo Software Technology
Pubblicazione Nintendo
Serie Metroid
Data di pubblicazione 5 maggio 2006
Genere Sparatutto in prima persona
Tema Fantascienza
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore
Piattaforma Nintendo DS
Fascia di età PEGI 12+, ESRB T (13+)

Metroid Prime Hunters è uno sparatutto pieno di azione in cui i giocatori impersonano uno di 7 cacciatori di taglie intergalattici. Ci sono due modalità di gioco: la modalità Avventura e quella Più Giocatori. La modalità Avventura è una miscela di azione, esplorazione e rompicapo con protagonista la famosissima eroina Samus Aran. Nella modalità Più Giocatori, fino a 4 giocatori possono collegarsi con il proprio Nintendo DS senza fili e affrontare altri cacciatori di taglie usando le proprie armi e abilità uniche per sconfiggere gli avversari. Il gioco è compatibile con la Nintendo Wi-Fi Connection. Cronologicamente è situato tra Metroid Prime e Metroid Prime 2: Echoes.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Alla federazione galattica giunge un messaggio "telepatico" da una civiltà antica ormai estinta. Il punto d'origine del messaggio viene localizzato: il sistema planetario alimbico, civiltà molto evoluta per i suoi tempi. Lo stesso messaggio, però, è giunto anche ad altri sei pianeti, i quali si vogliono impadronire del potere che gli Alimbi avevano. Per impedire ciò, la federazione manda Samus Aran, ora uno dei migliori agenti della federazione, per ottenere o distruggere questo potere.

Durante il viaggio sui selvaggi pianeti e satelliti della galassia (Archivi Stellari, Alinos, Vesper e Arcoterra) Samus incontrerà gli altri sei migliori cacciatori di taglie dei rispettivi pianeti con cui si dovrà scontrare al fine di raggiungere per prima gli otto Ottoliti, oggetti fondamentali per attivare un cannone accennato nei messaggi telepatici rimasti dagli Alimbi. Il cannone sparerà nello spazio un raggio che aprirà uno squarcio dimensionale per l'Oblitus, dove è sigillato il mostruoso Gorea, una micidiale e terribile creatura capace di assumere varie forme, rendendosi così invulnerabile ad ogni tipo di attacco. Samus, recandosi qui, capirà che fu Gorea la causa della scomparsa degli Alimbi e che l'unica soluzione fosse imprigionarlo: il messaggio giunto alla federazione galattica, dunque, era solo un tranello di Gorea affinché qualcuno avido di potere lo liberasse, come i sei cacciatori che verranno gravemente feriti dal mostro (è chiaro che sopravvivono, visto che si intravedono le loro navette uscire da lì). Samus, però, alla fine avrà la meglio sul mostro, grazie all'ultimo artefatto lasciato dagli alimbi, il Cannone Omega.

Ambientazioni[modifica | modifica sorgente]

Seguendo la rotta dei capitoli di Metroid usciti sul Gamecube, anche in questa occasione le ambientazioni sono interamente in 3-D; piene di dettagli, specialmente se si pensa all'hardware in cui girano, esse si dividono in quattro pianeti più l'ultimo che non si può definire proprio un pianeta: si potrebbe pensare che sia un numero decisamente piccolo, ma in realtà sono tutti molto diversi tra loro, e soprattutto sono alquanto vasti: non tutte le aree, infatti, sono accessibili sul momento, in quanto alcune porte potranno essere aperte solo con abilità acquisite in seguito. Ecco come vengono descritti nel gioco stesso:

  • Archivi stellari: questa stazione spaziale in orbita ottorno ad Alinos è il ricettacolo delle conoscenze di studiosi, scienziati e storici alimbici.
  • Alinos: Alinos, un pianeta un tempo florente, era dimora degli alimbi anziani. È in uno stato di decadenza da quando il nucleo è esploso.
  • Avamposto Vesper: l'avamposto Vesper si trova sul confine del territorio alimbico. È una stazione spaziale di rifornimento e un deposito di munizioni. L'intera struttura viene mantenuta a temperature bassissime per prevenire il surriscaldamento degli armamenti a fusione nucleare. L'erosione dei container per il combustibile ha causato una fuoriuscita di materiale radioattivo su vasta scala. Di conseguenza, le pareti esterne della struttura sono coperte di carburante tossico e potenzialmente esplosivo congelato.
  • Arcoterra: il più esterno dei pianeti del sistema planetario alimbico. Arcoterra è un mondo desertico e inospitale, la cui unica caratteristica degna di nota è l'intricato dedalo di catacombe e caverne che si snodano nel ghiaccio di cui è costituito.

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

Metroid Prime Hunters utilizza lo stesso gameplay degli altri capitoli di Metroid Prime. Oltre al raggio standard e ai missili, Samus avrà a disposizione 6 tipi di raggi diversi; essi infatti sono i medesimi che utilizzano i cacciatori di taglie avversari; questi serviranno, oltre per sconfiggere i nemici più facilmente, per raggiungere zone altrimenti inaccessibili. Particolare eliminato è la mancanza di upgrade, per cui ad esempio si avrà lo stesso tipo di tuta e le abilità non sono cumulative.

Armi[modifica | modifica sorgente]

  • Raggio Energia: utile per aprire porte e per annientare i nemici più deboli.
  • Lanciamissili: oltre che ad avere una maggiore potenza di fuoco, il Lanciamissili può aprire le porte di colore marrone. Se usato da Samus, i missili hanno capacità di puntamento automatico.
  • Raggio da Guerra: raggio caratterizzato da una pesante potenza di fuoco. Si lancia come una granata e non dispone della ricarica. Se usato da Weavel, il danno è maggiore.
  • Raggio Voltaico: colpisce il bersaglio con velocissime sfere elettriche. Se usato da Kanden, può causare momentaneo malfunzionamento al visore del nemico.
  • Raggio del Giudizio: se colpisce un muro, rimbalza sulle pareti fino a quando non si scioglie. Caricandolo, si possono lanciare tre raggi alla volta. Se usato da Noxus, è in grado di congelare il bersaglio per un breve lasso di tempo.
  • Raggio Magmatico: spara rocce infuocate. Se usato da Spire, infiamma l'avversario infliggendo lievi ma continui danni.
  • Raggio Imperium: potentissimo raggio di precisione, che non dispone della ricarica. L'unica arma con in dotazione lo zoom. Se usato da Trace, è in grado di rendere l'utilizzatore invisibile.
  • Raggio Shock: questo raggio si attacca al nemico e gli sottrae energia fino a quando non si allontana. Se usato da Sylux, è in grado di assorbire l'energia del bersaglio per recuperare quella dell'utilizzatore.

Dispositivi di Movimento[modifica | modifica sorgente]

  • Morfosfera: utile per intrufolarsi in stretti cunicoli, presente dall'inizio del gioco.

Visori[modifica | modifica sorgente]

  • Visore Combat: schermata in cui Samus può sparare liberamente.
  • Visore Scan: visore con cui Samus può eseguire la scansione di oggetti e attivare determinati dispositivi.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

In Metroid Prime Hunters, oltre alla già sopracitata Samus Aran, nella modalità multiplayer avremo a disposizione ben 6 personaggi alternativi. Ognuno di questi è dotato di proprie caratteristiche, tra le quali un'arma principale, come il cannone di Samus, e una forma alternativa, con le quali i giocatori potranno usare varie strategie d'attacco, portate sia sull'attacco che sulla difesa. Ecco una lista dei personaggi, con le relative armi e trasformazioni:

  • Weavel: Arma: Raggio da Guerra; Metamorfosi: Meccanotorretta. Si tratta di un grande condottiero dei Pirati Spaziali, che ha già avuto modo di confrontarsi con Samus in passato, quest'ultima lo credeva anche morto. Riuscito a salvarsi dalla morte grazie alla robo-tecnologia, ora Weavel è in cerca di vendetta.
  • Kanden: Arma: Raggio Voltaico; Metamorfosi: Spinolarva. Kanden è un essere unico al mondo, frutto di un esperimento da laboratorio miseramente fallito condotto da scienziati senza scrupoli, che sono stati uccisi infine dalla loro stessa creazione; il suo corpo è composto di una parte umana, unita a quella di un insetto, con una mentalità che eguaglia i Pirati Spaziali.
  • Trace: Arma: Raggio Imperium; Metamorfosi: Triskelion. Proviene dal pianeta dei Kriken, una indomita e spietata popolazione barbarica che, dopo i Pirati Spaziali, sono considerati dalla Federazione come i peggiori nemici della pace. In realtà non rappresentano un esagerato pericolo poiché sono esseri piuttosto primitivi in confronto alla Federazione Galattica, tuttavia hanno messo mani su potenti artefatti archeologici, ed ora vogliono il potere Alimbico per dominare l'universo.
  • Noxus: Arma: Raggio del Giudizio; Metamorfosi: Voscite. Egli in realtà non è animato da cattive intenzioni, dato che il suo popolo è colto e pacifico, ma è stanco di essere sottomesso da altri popoli. Tra tutti i membri del suo popolo, è il guerriero migliore.
  • Spire: Arma: Raggio Magmatico; Metamorfosi: Massosfera. È l'ultimo della sua specie, i Diamond, mastodontici golem magmatici estinti da secoli. Vuole impadronirsi del potere Alimbico per far luce sul mistero che circonda la scomparsa dei suoi simili.
  • Sylux: Arma: Raggio Shock; Metamorfosi: Occlibola. Sylux è un reietto della società, un pericoloso terrorista ricercato da quasi tutti i pianeti più importanti. In passato però è stato un valoroso membro della Federazione Galattica, alla quale successivamente entrò a far parte la stessa Samus Aran. Pare che fosse stato creduto morto dalla Federazione. Vuole mettere le mani sul potere Alimbico solo per un desiderio di vendetta personale.

Boss[modifica | modifica sorgente]

Nel gioco si incontreranno gli stessi due boss, soltanto potenziati. Alla fine si troverà Gorea.

  • Cretafid: specie di torre totemica che spara raggi laser e missili a ricerca.
  • Slench: sfera gigantesca attaccata a un muro (La versione V3 al soffitto), che quando viene colpita abbastanza comincia a levitare e a rotolare sul pavimento.
  • Gorea: per sconfiggerlo bisogna equipaggiare il raggio corrispondente al colore dei suoi cannoni. Nella sua forma finale verrà distrutto dal Cannone Omega.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Al momento del lancio sul mercato del Nintendo DS, la Nintendo ha distribuito, insieme alla console e per un periodo limitato, una versione del gioco intitolata Metroid Prime Hunters: First Hunt, dotata di un differente metodo di controllo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi