Mean Machine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mean Machine
Mean machine gip.jpg
Danny Meehan (Vinnie Jones)
Titolo originale Mean Machine
Paese di produzione Gran Bretagna, Stati Uniti
Anno 2001
Durata 99 min
Colore Colore
Audio sonoro
Genere sportivo
Regia Barry Skolnick
Sceneggiatura Charlie Fletcher
Interpreti e personaggi

Mean Machine è un film del 2001 diretto da Barry Skolnick.

Il film appartiene al filone sportivo-carcerario, ed è un remake de Quella sporca ultima meta (1974), diretto da Robert Aldrich.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Danny Meehan, campione decaduto (addirittura ex-capitano della nazionale inglese), è ora un alcolizzato e rinchiuso in galera; l'uomo propone al direttore del carcere una sfida di calcio tra "galeotti" e "secondini"

.Danny Meehan ( Vinnie Jones) è una stella caduta del calcio inglese, reo di aver venduto una partita della nazionale per pagare i debiti di gioco. È un alcolista e all'ennesima sbornia smaltita facendo lo slalom nel traffico con la sua decappottabile, il giudice decide di spedirlo in galera. Viene mandato in un carcere modello caratterizzato nella realtà da un Direttore dedito a scommesse che spesso perde e Presidente di una squadra di calcio dilettantistica ove militano le guardie della prigione. La destinazione di Danny non è casuale, Il Direttore vorrebbe che divenisse il coach della sua squadra ma riesce ad ottenere da Denny solo un secco diniego. Il tecnico in carica infatti,che non è disponibile a cedergli il passo, è il capo delle guardie, e lo ha avvertito subito sulle negative conseguenze che deriverebbero dall'accettazione dell'incarico da parte di Danny. L'ostilità nei suoi confronti è comunque diffusa anche tra gli altri “ospiti”: l'unico con il quale riesce ad avere qualche tipo di rapporto è un vecchio ergastolano, “Doc”. Doc gli spiega subito l'origine dei sentimenti che tutti gli altri prigionieri hanno nei suoi riguardi

“La maggior parte di questa gente non ha niente, non ha mai avuto niente, ma tu hai avuto tutto quello che loro hanno sempre sognato … e lo hai gettato via!” Con abile mossa, Danny riesce a mettere tutti d'accordo: per migliorare le prestazioni della squadra dei secondini, propone di allenarne una “ cuscinetto” di detenuti. Il derby diventerà uno scontro epocale dove si mettono in gioco i ruoli e le aspettative di tutti. Prevarrà infine la lealtà e il riconoscimento della prestazione sportiva da parte degli sconfitti. Ma cose sempre accade, il risultato lascia sempre qualcuno con l'amaro in bocca! È probabilmente l'unico film che Vinnie Jones ha fatto e farà mai da protagonista, ma la qualità della sua interpretazione, la confezione onesta della pellicola, senza fronzoli con momenti assolutamente esilaranti come pure di profonda drammaticità ( come il racconto della vicenda delittuosa di Doc) ne fanno un prodotto godibile, scevro di quella retorica alla quale il tema ed i riferimenti cinematografici potevano esporlo, rovinandolo. Da segnalare un molto divertente Jason Statham ( il Monaco) come pure un convincente David Kelly nel ruolo di Doc.

Cast[modifica | modifica sorgente]

Vinnie Jones, fedelissimo di Guy Ritchie ed ex-calciatore nella vita reale, interpreta il protagonista Danny Meehan, mentre David Hemmings ricopre il ruolo del bieco direttore.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]