Maria Carolina Augusta di Borbone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maria Carolina
MarieCarolineAugustedeBourbon-SicilesFranzSchrotzberg1842.jpg
Duchessa d'Aumale
Nascita Vienna, Impero austriaco, 26 aprile 1822
Morte Twickenham, Londra, Regno Unito, 6 dicembre 1869
Luogo di sepoltura Cappella Reale di Dreux
Padre Leopoldo, Principe di Salerno
Madre Arciduchessa Maria Clementina d'Austria
Consorte Principe Enrico, Duca d'Aumale
Firma Signature of Princess (Marie) Caroline Auguste of the Two Sicilies, Duchess of Aumale.png

Maria Carolina Augusta di Borbone-Napoli (Vienna, 26 aprile 1822Twickenham, 6 dicembre 1869) era un membro della casa dei Borbone, principessa delle Due Sicilie.

Famiglia d'origine[modifica | modifica sorgente]

Maria Carolina[1] fu l'unica sopravvissuta dei quattro figli di Leopoldo di Borbone (1790-1851), principe delle Due Sicilie e di Salerno e della sua consorte, e nipote, l'arciduchessa Maria Clementina d'Austria (1798-1881)[1] I suoi nonni paterni erano Ferdinando I, re del Regno delle Due Sicilie e la sua consorte Maria Carolina d'Asburgo-Lorena nata arciduchessa d'Austria; quelli materni l'imperatore Francesco II d'Asburgo-Lorena e la sua seconda moglie, l'imperatrice Maria Teresa di Borbone-Napoli.

In famiglia veniva chiamata affettuosamente Lina.

La principessa ha trascorso i primi anni della sua vita sotto la supervisione della madre alla corte imperiale austriaca a Vienna, dove è stato ufficialmente introdotta nella società. Da adolescente, tornò con la sua famiglia a Napoli.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Enrico d' Orléans, ritratto da Franz Winterhalter.

Tra il 1830 e il 1840 ci furono molte principesse reali in età da marito e molti candidati gareggiato per la mano di Maria Carolina. La scelta ricadde sul principe Enrico d' Orléans, figlio del re Luigi Filippo di Francia, che ha positivamente impressionato durante il suo soggiorno alla corte di suo padre. I negoziati per il matrimonio iniziato nel mese di agosto 1844, e il 17 settembre dello stesso anno, l'impegno è stato annunciato nella Revue de Paris. È stato un matrimonio d'amore, ma anche una unione di interessi dinastici. Enrico era pressato dai genitori per trovare una sposa e, infine, ha scelto la piccola e delicata Maria Carolina, per evitare altre eventuali proposte di matrimonio da altri principi d'Europa.

Il matrimonio ebbe luogo il 25 novembre 1844 a Napoli, su richiesta dello sposo, mentre Maria Carolina e i suoi futuri suoceri avrebbero preferito che la cerimonia si tenesse a Parigi. Il matrimonio civile si è tenuta nel palazzo reale di Ferdinando II. Lo stesso giorno, il matrimonio religioso è stato celebrato con grande sfarzo. La sposa portava una grossa somma di 517.000 franchi in oro come dote per il matrimonio. Il matrimonio è stato celebrato con balli, ricevimenti, serate di gala ed eventi, teatro e giochi che durarono più di due settimane. Maria Carolina, però, partì il 2 dicembre del 1844 con il marito per Tolone. Da lì si recò a un grande ricevimento tenutosi a Parigi, dove la giovane coppia aveva un appartamento nel palazzo delle Tuileries.

La coppia ebbe quattro figli[1], ma solo due raggiunsero l'età adulta

  • Luigi, principe di Condé, nato il 15 novembre del 1845 e morto il 24 maggio del 1866;
  • Enrico, duca di Guisa, nato l'11 settembre del 1847 e morto il 10 ottobre del 1847;
  • Francesco, duca di Guisa, nato l'11 gennaio del 1852 e morto il 15 aprile del 1852;
  • Francesco, duca di Guisa, nato il 5 gennaio del 1854 e morto il 25 luglio del 1872.

Nel corso del primo trimestre del 1845, quando Maria Carolina si dedicava ai doveri cerimoniali, come balli, giochi o incontri, gli sposi finalmente ebbero la possibilità di conoscersi meglio. Nel maggio del 1845 la coppia si trasferì nel castello di Chantilly. Successivamente Maria Carolina si trasferì in Algeria, perché il marito è stato nominato governatore generale della colonia francese.

L'esilio in Inghilterra[modifica | modifica sorgente]

Dopo la rivoluzione di febbraio, la famiglia reale è stata bandita dalla Francia con un decreto approvata nel maggio 1848, Enrico e Maria Carolina furono esiliati in Inghilterra. La coppia viveva a Claremont, nel Surrey, dove si occuparono temporaneamente di Claremont House. Per sostenere la famiglia durante i primi mesi di esilio, la Duchessa dovette vendere i suoi gioielli.

Maria Carolina ebbe l'aiuto dei suoi amici intimi, come la regina Vittoria, che visitò la sua casa di Orleans House a Twickenham - oggi un sobborgo di Londra. Il Duca e la Duchessa lasciarono Claremont il 16 aprile del 1852. Dopo un lungo viaggio in Europa - tra cui Belgio, Austria, Ungheria, Spagna, Svizzera e Oriente - trascorsero la maggior parte del tempo a Wood Norton Hall, nel Worcestershire.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Dopo la morte improvvisa del figlio primogenito, Luigi Filippo nel 1866, la duchessa cadde in una profonda crisi da cui non si è mai completamente ripresa. Dopo sei settimane di sofferenza causata dalla malattia, Maria Carolina Augusta di Borbone-Due Sicilie, morì il 6 dicembre 1869, all'età di 47 anni a Orleans House. Fu sepolta il 10 dicembre presso la Cappella di Weybridge. Nel 1876 il suo corpo fu portato dal marito alla Cappella Reale di Dreux.

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Luisa Carlotta delle Due Sicilie Padre:
Leopoldo, Principe di Salerno
Nonno paterno:
Ferdinando I delle Due Sicilie
Bisnonno paterno:
Carlo III di Spagna
Trisnonno paterno:
Filippo V di Spagna
Trisnonna paterna:
Elisabetta Farnese
Bisnonna paterna:
Maria Amalia di Sassonia
Trisnonno paterno:
Augusto III di Polonia
Trisnonna paterna:
Maria Giuseppa d'Austria
Nonna paterna:
Maria Carolina d'Asburgo-Lorena
Bisnonno paterno:
Francesco Stefano di Lorena
Trisnonno paterno:
Leopoldo di Lorena
Trisnonna paterna:
Elisabetta Carlotta di Borbone-Orléans
Bisnonna paterna:
Maria Teresa d'Austria
Trisnonno paterno:
Carlo VI d'Asburgo
Trisnonna paterna:
Elisabetta Cristina di Brunswick-Wolfenbüttel
Madre:
Maria Clementina d'Asburgo-Lorena
Nonno materno:
Francesco II d'Asburgo-Lorena
Bisnonno materno:
Leopoldo II d'Asburgo-Lorena
Trisnonno materno:
Francesco Stefano di Lorena
Trisnonna materna:
Maria Teresa d'Austria
Bisnonna materna:
Maria Ludovica di Borbone-Spagna
Trisnonno materno:
Carlo III di Spagna
Trisnonna materna:
Maria Amalia di Sassonia
Nonna materna:
Maria Teresa di Borbone-Napoli
Bisnonno materno:
Ferdinando I delle Due Sicilie
Trisnonno materno:
Carlo III di Spagna
Trisnonna materna:
Maria Amalia di Sassonia
Bisnonna materna:
Maria Carolina d'Asburgo-Lorena
Trisnonno materno:
Francesco I di Lorena
Trisnonna materna:
Maria Teresa d'Austria

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Dama dell'Ordine della regina Maria Luisa - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine della regina Maria Luisa

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Darryl Lundy, Genealogia della principessa Maria Carolina di Borbone, thePeerage.com, 12 marzo 2005. URL consultato il 20 novembre 2009.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Bernard Mathieu et André Devèche, Tableau généalogique de la Maison de Bourbon, Éditions de La Tournelle, 1984.
  • Éric Woerth, Le duc d'Aumale: L'étonnant destin d'un prince collectionneur , L'Archipel, juin 2006 ISBN 2-84187-839-2

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]