Marcel Mouloudji

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marcel Mouloudji (in lingua cabila Marsel Muluği; Parigi, 16 settembre 1922Neuilly-sur-Seine, 14 giugno 1994) è stato un cantante, compositore e attore francese.

Il padre di Marcel, algerino, originario di Sidi Aich in Cabilia, lavorò come agricoltore e fu iscritto al Partito Comunista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Marcel Mouloudji era affetto da un leggero strabismo, si iscrisse insieme al fratello in un movimento giovanile. Nel 1935, incontrò Sylvain Itkin, direttore del "Gruppo del mese di ottobre", un'organizzazione affiliata alla Federazione dei lavoratori del teatro di Francia. Egli partecipò alla vita sociale del "Fronte popolare" nel 1936, e visse in "semi-nascondigli" durante la seconda guerra mondiale. Mouloudji raccontò poi la sua esperienza nel libro Enrico è il prezzo della Pléiade (1945).

Nel 1938 apparve nel film Gli scomparsi di Saint Agil (Les Disparus de Saint-Agil) di Christian-Jaque.

Nel cabaret, cantò Boris Vian (Le Déserteur) o Jacques Prévert, interpretò il suo ruolo, nel film Les eaux troubles di Henri Calef nel 1949, e partecipò a Ribellione (Boule de suif) (1945) e Siamo tutti assassini (Nous sommes tous des assassins) di André Cayatte (1952).

Nel 1958 fece la sua ultima apparizione al cinema, in Raffiche sulla città, di Pierre Chenal, un film ispano-svedese, Llegaron dos hombres.

Grazie a Jacques Canetti, il famoso agente e operatore della Tre cabaret Baudets, che condusse Mouloudji al successo, registrò come un piccolo papavero (Comme un p'tit coquelicot), che ottenne il Grand Prix du Disque nel 1953 e il Prix Charles Cros nel 1952 e 1953. Il successo "Un giorno si vedrà" (Un jour tu verras), del 1954, è tratto dal film Il letto (Secrets d'alcôve).

Louise Fouquet, detta Lola, fu sua moglie e suo agente dal 1943 al 1969. Ebbe due figli: Grégory Mouloudji, da Lilia Lejpuner nel 1960, e Annabelle Mouloudj (anche lei cantante) da Nicolle Tessier nel 1967. Lilianne Patrick fu la sua ultima compagna.

Nel 1976 registrò con il fisarmonicista Marcel Azzola un'antologia di musette: Et ça tournait. Nel 1980 pubblicò un album Inconnus Inconnues (Sconosciuto Sconosciuti) ed ebbe innumerevoli concerti in tutto il Paese. Stanco, dedicò più tempo per scrivere e dipingere, il suo primo amore. Tornò sul palco nel 1987 presso l'Elysée Montmartre.

A 70 anni, nel 1992, una pleurite compromise parzialmente la sua voce. Nel marzo 1994 è stato invitato al Festival Chorus di Hauts-de-Seine, vicino a Parigi per un omaggio. Poi diede un ultimo recital vicino a Nancy nel mese di aprile.

Morì il 14 giugno 1994, quando aveva molti progetti in corso: il risultato delle sue memorie, 50 anni dopo il primo volume e un nuovo album. È sepolto nel cimitero di Père-Lachaise a Parigi.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]


Cover delle canzoni di Mouloudji da altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Diversi artisti e i suoi figli hanno interpretato canzoni da Marcel Mouloudji nell'album Hommage à Mouloudji, En souvenir des souvenirs... : tra gli altri Louis Chédid, Alain Chamfort, Jil Caplan, Annabelle & Grégory Mouloudji...

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 113913830 LCCN: nr91001095