Giustizia è fatta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giustizia è fatta
Titolo originale Justice est faite
Lingua originale francese
Paese di produzione Francia
Anno 1950
Durata 95 min
Colore B/N
Audio sonoro Mono
Rapporto 1.37 : 1
Genere drammatico
Regia André Cayatte
Soggetto André Cayatte e Charles Spaak
Sceneggiatura André Cayatte e Charles Spaak
Produttore Robert Dorfmann
Casa di produzione Silver Films
Fotografia Jean Bourgoin
Montaggio Christian Gaudin
Musiche Raymond Legrand
Scenografia Jacques Colombier

Albert Volper (arredamenti)

Trucco Jean Paul Ulysse
Interpreti e personaggi
Premi

Giustizia è fatta (Justice est faite) è un film del 1950 diretto da André Cayatte.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Durante un processo, i giurati devono decidere se Elsa ha ucciso il martio per interesse personale o, come dichiara la difesa, ha praticato l'eutanasia per mettere fine alle sue sofferenze. Il dibattito si sviluppa smontando il meccanismo che mette insieme una giuria, tra personalismi, abitudini, tendenze segrete, pregiudizi di ognuno di loro.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto dalla Silver Films.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu presentato in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia nel settembre 1950, vincendo il Leone d'Oro. In Francia, fu distribuito da Coronis e Les Films Corona il 20 settembre 1950. Uscì poi, nel 1951, in Germania, dopo aver vinto l'Orso d'oro come miglior film al festival di Berlino, distribuito in tutta Europa. Negli Stati Uniti, il titolo fu tradotto in Justice Is Done e venne distribuito il 2 marzo 1953 in versione sottotitolata dalla Joseph Burstyn[1][2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ IMDb release info
  2. ^ IMDb combined

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]