Malvaceae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Malvaceae
Alcea rosea habito.JPG
Alcea rosea
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Dilleniidae
Ordine Malvales
Famiglia Malvaceae
Juss., 1789
Sottofamiglie
Classificazione APG

Le Malvacee (Malvaceae Juss. 1789) sono una famiglia di piante Angiosperme distribuite nelle regioni temperate e calde di tutto il globo. Comprendono, a seconda della classificazione, circa 100 generi e oltre 1500 specie. Della famiglia fanno parte specie di grande interesse commerciale come ad esempio fibre tessili (cotone, iuta, kenaf), piante ornamentali (es. Ibisco), piante alimentari (cacao, gombo, carcadè).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le foglie sono spiralate provviste di stipole.
I fiori, per lo più isolati, sono ermafroditi, attinomorfi. Il calice, formato da 5 sepali saldati alla base, è spesso raddoppiato all’esterno da un calicetto, la corolla è costituita da 5 petali liberi o concresciuti alla base. L’androceo è formato da numerosi stami saldati per i filamenti a formare una tipica struttura a tubo che avvolge lo stilo. Il gineceo è formato da 5 - molti carpelli che formano un ovario supero; ciascun carpello contiene un solo ovulo.
Il frutto è un poliachenio, costituito da tanti mericarpi quanti sono i carpelli che a maturità si separano per distruzione del ricettacolo (es. Malva) o una capsula loculicida.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

Appartengono all'ordine delle Malvales. La delimitazione della famiglia è oggi oggetto di studi e ricerche e potrebbe subire variazioni con il prosieguo degli studi.
Secondo l'ultima versione della classificazione filogenetica [1] [2] la famiglia Malvaceae sensu APG comprende oltre 200 generi suddivisi nelle seguenti sottofamiglie (♦ indica cladi poco supportati <80%):




Byttnerioideae: 26 generi, 650 specie. Pantropicali, in particolare South America



Grewioideae: 25 generi, 770 specie. Pantropicali.




Sterculioideae: 12 genera, 430 specie. Pantropicali



Tilioideae: 3 generi, 50 specie. Regioni temperate settentrionali e America centrale



Dombeyoideae: 20 generi, 380 specie. Palaeotropicali, in particolare Madagascar e Mascarenesia



Brownowioideae: 8 generi, circa 70 specie. Per lo più palaeotropicali.



Helicteroideae: da 8 a 12 generi, 10-90 specie. Tropicali, in particolare nel Sud-Est Asiatico.



Malvoideae: 78 generi, 1,670 specie. Da temperate a tropicali.



Bombacoideae: 16 generi, 120 specie. Tropicali, in particolare Africa, nelle Americhe e in Oceania.






Questa classificazione attibuisce alle Malvaceae anche generi che la classificazione tradizionale assegnava alle famiglie Bombacaceae, Sterculiaceae e Tiliaceae.

Alcune specie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Malvaceae - Angiosperm Phylogeny Website
  2. ^ Malvaceae Info web site

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica