Los llanos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Los Llanos

Los Llanos[1] (spesso definiti al singolare, con il termine di El Llano) sono delle terre di notevole estensione situate sia in Venezuela sia in Colombia, e poste a nord del fiume Orinoco e del proprio affluente Meta. Sono comprese fra il dipartimento colombiano di Meta, a occidente, e lo stato venezuelano di Monagas, ad oriente. Tra le città più importanti della regione, vi sono Yopal, Arauca, Villavicencio, San Fernando de Apure, Barinas, San Carlos, San Juan de los Morros, Maturin e Valle de la Pascua.

Tale ampio territorio, come ci suggerisce la propria denominazione, è pianeggiante, caratterizzato da grandi appezzamenti terrieri, fattorie (hatos) dedite generalmente all'allevamento bovino, campi petroliferi, corsi d'acqua (il principale dei quali è l'Orinoco) ed estese zone paludose.

In virtù di tali caratteristiche, la regione è divenuta col tempo meta turistica di notevole richiamo, grazie al verde intenso delle proprie savane e alla ricchissima fauna. Non è raro avvistare un gran numero di specie animali fra cui caimani, formichieri, capibara, anaconde, miriadi di specie diverse di uccelli, mentre le paludi pullulano dei famosi pirañas. Celebre è la musica llanera (cioè de Los llanos), suonata con un chitarrino a quattro corde (cuatro, nello spagnolo di latino-america), arpa e maracas e che spesso rielabora motivi tradizionali risalenti in taluni casi all'epoca coloniale[2]. Tipicamente Llanero è il Joropo, ballo diffusissimo sia in Venezuela che in Colombia.

La canzone llanera più importante e popolare si chiama Alma Llanera, considerata il secondo inno nazionale del Venezuela e inno de Los Llanos.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Llanos è un termine geografico generico per le zone pianeggianti caratterizzate da praterie
  2. ^ Concerto di musica llanera in onore di Hugo Chavez (da You Tube)


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]