Larus armenicus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gabbiano d'Armenia
Larus armenicus.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Charadriiformes
Famiglia Laridae
Genere Larus
Specie L. armenicus
Nomenclatura binomiale
Larus armenicus
Buturlin, 1934

Il gabbiano d'Armenia (Larus armenicus, Buturlin 1934) è un uccello della famiglia dei Laridi.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

Larus armenicus non ha sottospecie, è monotipico.

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

Il gabbiano d'Armenia è valutato a rischio limitato nella lista rossa della IUCN, riguardante le specie minacciate.[1]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È un gabbiano di grossa taglia, simile anche se un po' più piccolo del gabbiano reale zampegialle (Larus michahellis) del quale era considerato una sottospecie. Il becco è corto con una caratteristica banda nera poco prima della punta. La colorazione invernale tende al marron, con il dorso biancastro, penne remiganti chiare e una sottile striscia nera sulla coda.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questo gabbiano vive nelle regioni del Caucaso e nel Medio e Vicino Oriente. Nello specifico, lo si incontra in Armenia, Georgia, Iran, Cipro, Turchia, in Egitto, in Israele, Giordania, Siria, Libano, Iraq, Arabia Saudita, Kuwait e Qatar. Di passo in Grecia, Bahrain, e sulle coste africane del Mar Rosso.
È un uccello parzialmente migrante e molti individui svernano sulle coste della Turchia, del Libano e di Israele. Piccoli stormi si spingono fino a Cipro, Egitto e Golfo persico.

Nidificazione[modifica | modifica sorgente]

Il gabbiano d'Armenia nidifica nei pressi di laghetti montani della Georgia, Armenia, Turchia e Iran occidentale. Ci sono grandi colonie presso il lago Sevan e il lago Arpi in Armenia. Le colonie di nidificazione sono in genere affollate, con nidi vicini tra loro e questo ingenera frequenti conflitti territoriali.

Il nido è costituito da un accumulo di vegetazione e posizionato su un isolotto o sulla sponda del lago. Depone in genere tre uova verso la fine di aprile.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International, Larus armenicus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Larus armenicus in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli