Kismet (film 1920)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kismet
Titolo originale Kismet
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1920
Durata 95 min.
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere commedia
Regia Louis J. Gasnier
Soggetto dalla commedia Kismet (New York, 25 dicembre 1911) di Edward Knoblock
Sceneggiatura Charles E. Whittaker
Casa di produzione Waldorf Photoplays Inc. (con il nome Waldorf Film Corp.)
Fotografia Joseph A. Du Bray, Tony Gaudio, Glen MacWilliams
Scenografia Frank Ormston
Interpreti e personaggi

Kismet è un film del 1920 diretto da Louis J. Gasnier e interpretato da Otis Skinner.

Tratta dalla commedia Kismet di Edward Knoblock, la storia della figlia di un povero vagabondo che incontra il califfo in incognito e se ne innamora, fu portata sullo schermo in varie versioni. Il titolo deriva da qismet che può essere tradotto come fato o destino.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Haggi, un mendicante un po' mascalzone, ruba e imbroglia, cercando perfino di uccidere il califfo. Imprigionato, riesce a scappare. Sua figlia Marsinah, rapita dagli sgherri del vizir, viene salvata da Haggi con il vizir che annega in una cisterna. Haggi viene bandito da Bagdad: si reca in pellegrinaggio alla Mecca, addormentandosi sugli stessi gradini di una moschea sui quali si era svegliato la mattina.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Prodotto dalla Waldorf Photoplays Inc. (con il nome Waldorf Film Corp.), il film fu girato in esterni nei nuovi Robertson-Cole Hollywood studios, mentre le riprese in interni furono effettuale agli Haworth studios. Otis Skinner aveva portato sul palcoscenico per primo il ruolo di Hadji, recitandolo in tutto il paese per molti anni. Dopo averlo recitato nel Kismet del 1920 sullo schermo, Skinner dichiarò che non lo avrebbe più interpretato al cinema. Lo rifece invece nel 1930, nella versione sonora di John Francis Dillon[1].

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film uscì nelle sale il 14 novembre 1920, distribuito dalla Robertson-Cole Distributing Corporation. In Italia venne distribuito dalla Fox nel 1922/23.

Del film esistono ancora delle copie in 16 mm.

Data di uscita[modifica | modifica sorgente]

IMDb

  • USA 14 novembre 1920
  • Finlandia 9 settembre 1923
  • Portogallo Estava Escrito 2 novembre 1925

Censura[modifica | modifica sorgente]

Per la versione da distribuire in Italia la censura italiana eliminò le seguenti scene:

  • Nel 1° atto la scena in cui si vede una donna nuda che esce dal bagno.
  • Nel 2° atto la scena in cui Haggi strangola Jawan.
  • Nel 3° atto tutte le scene della crudele uccisione di Mansur da parte di Haggi: così la lotta col ferito, il momento in cui lo getta nella vasca e i quadri crudeli in cui Haggi infierisce contro il ferito spingendolo sott'acqua e facendolo annegare, facendo vedere soltanto il quadro in cui Haggi alza il braccio armato di pugnale per colpirlo.[2]

Versioni cinematografiche di Kismet[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ AFI
  2. ^ Fonte: Italia taglia

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) The American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press 1988 ISBN 0-520-06301-5 - pag. 491

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema