Gustav Fröhlich

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gustav Fröhlich

Gustav Fröhlich (Hannover, 21 marzo 1902Lugano, 22 dicembre 1987) è stato un attore tedesco. È conosciuto maggiormente per aver interpretato Freder Fredersen nel film Metropolis di Fritz Lang.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gustav Fröhlich nasce ad Hannover e cresce con i genitori adottivi. Prima di diventare un attore verso la metà degli anni venti, lavora come editor e giornalista. Nel corso della prima guerra mondiale lavora come volontario nella Bruxelles occupata come supervisore della stampa.

Nel 1922 interpreta il compositore Franz Liszt nel film Paganini e nel 1930 viene chiamato ad Hollywood per interpretare le versioni tedesche di film statunitensi come "Die heilige Flamme" e "Kismet".

Tra il 1931 e il 1935 Fröhlich rimane sposato con la cantante d'opera e attrice ungherese Gitta Alpar, con la quale ha una figlia, Julika. Ha quindi una relazione con l'attrice cinematografica Lída Baarová, che dura fino a quando lei non si innamora del ministro della propaganda nazista Joseph Goebbels. Nel 1941 sposa Maria Hajek e nello stesso anno presta servizio militare per la Wehrmacht nel Landschützen-Regiment.

Fröhlich inizia ad allontanarsi gradualmente dal mondo dello spettacolo per poi ritirarsi nel 1956, anno in cui si trasferisce a Lugano. Si spegne nel 1987, all'età di 85 anni, a causa di complicazioni derivate da un intervento chirurgico.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Regista (parziale)[modifica | modifica sorgente]

Sceneggiatore (parziale)[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 56819839 LCCN: n84208492