Jorge Dely Valdés

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jorge Luis Dely Valdés
Dati biografici
Nazionalità Panamá Panamá
Altezza 185 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 2006
Carriera
Giovanili
1975-1987 Panamá Atlético Colón
Squadre di club1
1988-1989 Deportivo Paraguayo Deportivo Paraguayo  ? (?)
1989-1990 El Porvenir El Porvenir  ? (?)
1991 Nacional Nacional  ? (?)
1992 Union Espanola Unión Española 11+ (13)
1993-1994 Consadole Consadole 47 (53)
1995 Cerezo Osaka Cerezo Osaka 31 (19)
1996 Tosu Futures Tosu Futures 25 (24)
1997-1998 Consadole Consadole 60 (61)
1999-2000 Colorado Rapids Colorado Rapids 52 (17)
2001-2002 Omiya Ardija Omiya Ardija 50 (34)
2003 Kawasaki Frontale Kawasaki Frontale 18 (3)
2003-2006 Arabe Unido Árabe Unido  ? (?)
Nazionale
1990-2005 Panamá Panamá 34 (13)
Carriera da allenatore
2006 Panamá Panamá
2006 Panamá Panamá U-17
2007 Panamá Panamá U-20
2009- Panamá Panamá U-17
Palmarès
Transparent.png Concacaf Gold Cup
Argento Stati Uniti 2005
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Jorge Luis Dely Valdés (Colón, 12 marzo 1967) è un ex calciatore panamense, di ruolo attaccante. È il fratello di Julio César Dely Valdés.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Debutta in Argentina a livello professionistico, dopo un periodo passato nelle giovanili dell'Atlético Colón, squadra della sua città natale. Trasferitosi al Club Nacional de Football, vi rimane una sola stagione e si trasferisce in Cile, all'Unión Española. Nel 1993 va in Giappone, dove rimane fino al 1998 segnando 157 reti in J League. Nel 1999 passa alla MLS negli Stati Uniti, giocando per il Colorado Rapids. Nel 2001 torna in Giappone, dove segna ancora diverse reti. Nel 2003 torna a Panamá, giocando per l'Arabe Unido.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Debutta con la nazionale di calcio panamense nel 1990, partecipando alla CONCACAF Gold Cup 2005, nella quale la sua nazionale raggiunge la finale, persa contro gli Stati Uniti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]