I Should Be So Lucky

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I Should Be So Lucky
Kylie i shoud be so lucky.JPG
Screenshot tratto dal videoclip del brano
Artista Kylie Minogue
Tipo album Singolo
Pubblicazione 29 dicembre 1987
Durata 3 min : 27 s
Album di provenienza Kylie
Genere Dance pop
Synth pop
Teen pop
Etichetta PWL, Mushroom
Produttore Stock, Aitken & Waterman
Formati CD, vinile, musicassetta
Certificazioni
Dischi d'argento Francia Francia[1]
(Vendite: 100.000 +)
Dischi d'oro Germania Germania[2]
(Vendite: 100.000 +)
Regno Unito Regno Unito[3]
(Vendite: 400.000 +)
Dischi di platino Australia Australia[4]
(Vendite: 70.000 +)
Kylie Minogue - cronologia
Singolo precedente
(1987)
Singolo successivo
(1988)

"I Should Be So Lucky" è una canzone dalle sonorità bubblegum pop e dance-pop della cantante e attrice australiana Kylie Minogue.

Il brano musicale è stato scritto e composto alla fine del 1987 dai produttori Stock, Aitken & Waterman per l'album di debutto della cantante australiana, Kylie (1988).

È il singolo del debutto discografico ufficiale di Kylie Minogue dopo la cover di Locomotion.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

"I Should Be So Lucky" è scritta nella comune forma strofa-ritornello e include parti strumentali di tastiere e chitarre, con un tempo moderato di 120 battiti per minuto.[5][6] La melodia del brano richiama il Canone di Pachelbel, un pezzo di musica da camera del periodo barocco.

Nel testo del brano, Kylie si dichiara sfortunata in amore. Il titolo si basa su un gioco di parole: "I should be so lucky" è un'espressione che in inglese vuol dire pressappoco "sto fresca", come a dire che la protagonista sa che il ragazzo che ama non la ricambierà, ma anche "dovrei essere fortunatissima", riferimento al successo come attrice di Kylie Minogue all'interno del telefilm australiano Neighbours, che però non le risulta utile per conquistare l'uomo che ama.

Dopo il successo avuto da "Locomotion" in Australia, la Minogue si trasferì a Londra per lavorare con Stock, Aitken & Waterman, un team di compositori e produttori inglesi di successo. Questi sapevano poco della Minogue e si dimenticarono del suo arrivo; scrissero "I Should Be So Lucky" mentre lei aspettava, ignara e inquieta, fuori dallo studio.[7] Mike Stock scrisse il testo della canzone ispirandosi a Kylie quando però ancora non l'aveva conosciuta di persona, prima che lei arrivasse a Londra; immaginò che nonostante fosse un'attrice di successo in Australia ci doveva essere qualcosa di "sbagliato" in lei, e suppose che nella vita privata fosse sfortunata in amore.[7]

La leggenda vuole che Kylie incise la canzone in meno di un'ora. Stock attribuisce il fatto all'ottimo "orecchio musicale" della Minogue e la sua capacità di memorizzazione. Conclusa la session di registrazione, Kylie tornò in Australia per le riprese di Neighbours.[7]

Pubblicazione e successo discografico[modifica | modifica wikitesto]

"I Should Be So Lucky" è stato pubblicato come secondo singolo della cantante nel dicembre 1987. Il brano riscontrò un buon successo in tutto il mondo. "I Should Be So Lucky" raggiunse la posizione numero 1 in Australia[4] e nel Regno Unito.[8] È il quinto singolo dpiù venduto in Australia del 1988.[9]

"I Should Be So Lucky" fu una hit numero 1 anche in Irlanda, Finlandia e Svizzera.[10][11] In Germania arrivò alla posizione numero 1, e rimase in classifica 17 settimane.[12] Il singolo di Kylie Minogue arrivò alla posizione numero 1 della classifica singoli europea.

In Canada il singolo arrivò alla posizione numero 25 e negli Stati Uniti alla numero 28.

In Nuova Zelanda "I Should Be So Lucky" arrivò alla posizione numero 3 e in Giappone alla posizione numero 1.

Grazie ad "I Should Be So Lucky" Kylie vinse il premio come "brano dell’anno" dalla Phonographic Record Association di Tokyo.

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Il video di "I Should Be So Lucky" è stato diretto da Chris Langman e girato ai Channel 7 Studios di Melbourne (Australia).[13]

Nel video Kylie cammina per una vezzosa casa. In degli spezzoni balla davanti ad un fondale colorato con infantili disegni stilizzati al neon. Il video raffigura la cantante come una giovane e graziosa "ragazza della porta accanto", con tanto scene in cui Kylie ride serena e verso la fine fa smorfie alla telecamera. Nell'ultimissima scena, nella vasca da bagno, Kylie soffia via delle bolle di bagnoschiuma dalla mano e ride.

Il video apparve per la prima volta alla televisione inglese nel gennaio 1988.[14]

Il video di "I Should Be So Lucky" è presente in varie raccolte di Kylie Minogue in VHS e DVD, il più recente dei quali è Ultimate Kylie (2004).

Formati del singolo[modifica | modifica wikitesto]

  • 7"
  1. "I Should Be So Lucky" – 3:24
  2. "I Should Be So Lucky" (Instrumental) – 3:24
  • 12"
  1. "I Should Be So Lucky" (Extended Version) – 6:08
  2. "I Should Be So Lucky" (Instrumental) – 3:24
  • 12" The Bicentennial Mix Single
  1. "I Should Be So Lucky" (Bicentennial Mix) – 6:12
  2. "I Should Be So Lucky" (Instrumental) – 3:24
  • 12" per il Nord America
  1. "I Should Be So Lucky" (Original Mix) – 6:00
  2. "I Should Be So Lucky" (Dance Remix) – 6:10
  3. "I Should Be So Lucky" (Instrumental) – 3:24

Credits[modifica | modifica wikitesto]

I credits sono presi dal libretto dell'album Kylie.

  • Kylie Minogue - voce
  • Dee Lewis, Mae McKenna - cori
  • Mike Stock - cori, tastiere
  • Matt Aitken - chitarre, tastiere
  • Mark McGuire - tecnico
  • Pete Hammond - mix

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1988) Posizione
Australia[9] 5
Austria[22] 30
Germania[23] 16
Regno Unito[24] 3
Sudafrica[25] 3
Svizzera[26] 16

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Les Certifications (Singles) du SNEP (Bilan par Artiste)" (in francese). Syndicat National de l'Édition Phonographique. http://www.infodisc.fr/S_Certif.php. Retrieved 2011-03-12.
  2. ^ "Gold/Platin Datenbank". International Federation of the Phonographic Industry. http://www.musikindustrie.de/gold_platin_datenbank/. Retrieved 2011-03-12.
  3. ^ "Certified Awards - Searchable Database". British Phonographic Industry. http://www.bpi.co.uk/certifiedawards/search.aspx. Retrieved 2011-03-12.
  4. ^ a b c Kent, David (1993) (doc). Australian Chart Book 1970–1992. Australian Chart Book, St Ives, N.S.W. ISBN 0-646-11917-6.
  5. ^ Minogue, Kylie (1988). Kylie (Liner Notes) (Compact Disc). Kylie Minogue. London, England: Mushroom Records.
  6. ^ "Digital Sheet Music: I Should Be So Lucky". Universal Music Publishing Group. http://www.musicnotes.com/sheetmusic/mtd.asp?ppn=MN0055222. Retrieved 12 July 2009.
  7. ^ a b c "I Should Be So Lucky" (in inglese). Love is in the Air. 2003-11-02. ABC Television.
  8. ^ a b "Charts Stats - Kylie Minogue - I Should Be So Lucky". The Official Charts Company. ChartStats.com. http://www.chartstats.com/songinfo.php?id=15008. Retrieved 2011-03-12.
  9. ^ a b "ARIA Charts - End Of Year Charts - Top 50 Singles 1988". Australian Recording Industry Association. http://www.aria.com.au/pages/aria-charts-end-of-year-charts-top-50-singles-1988.htm. Retrieved 2011-03-08.
  10. ^ a b "The Irish Charts - All there is to know". Irish Recorded Music Association. http://www.irishcharts.ie/search/placement. Retrieved 2011-03-12.
  11. ^ a b c d e Smith 2002, p. 219
  12. ^ "Chartverfolgung - Kylie Minogue - I Should Be So Lucky" (in tedesco). Media Control Charts. http://www.musicline.de/de/chartverfolgung_summary/title/MINOGUE%2CKYLIE/I+Should+Be+So+Lucky/single. Retrieved 2011-03-12.
  13. ^ "I Should Be So Lucky" Music Video. kylie.com.br. Retrieved 10 June 2007.
  14. ^ "I Should Be So Lucky" Music Video Information. mvdbase.com. Retrieved 10 June 2007.
  15. ^ a b c d e "Kylie Minogue - I Should Be So Lucky (song)". Ultratop 50. Hung Medien. http://www.ultratop.be/en/showitem.asp?interpret=Kylie+Minogue&titel=I+Should+Be+So+Lucky&cat=s. Retrieved 2011-03-12.
  16. ^ "Radio 2 - Top 30 - I Should Be So Lucky - Songs details" (in Dutch). VRT Top 30. http://top30-2.radio2.be/#/song-info/4389. Retrieved 2011-03-12.
  17. ^ "Top Singles - Volume 48, No. 18, August 20 1988". RPM. http://www.collectionscanada.gc.ca/rpm/028020-119.01-e.php?&file_num=nlc008388.8588&type=1&interval=20&PHPSESSID=4dp17sl7hp9qmhhj3vmcenr836. Retrieved 2011-03-12.
  18. ^ "Chartverfolgung > Kylie Minogue > I Should Be So Lucky" (in tedesco). Media Control Charts. http://www.musicline.de/de/chartverfolgung_summary/title/MINOGUE%2CKYLIE/I+Should+Be+So+Lucky/single. Retrieved 2011-03-12.
  19. ^ "Kylie Minogue - I Should Be So Lucky (song)". Recording Industry Association of New Zealand. Hung Medien. http://charts.org.nz/showitem.asp?interpret=Kylie+Minogue&titel=I+Should+Be+So+Lucky&cat=s. Retrieved 2011-03-08.
  20. ^ "Kylie Minogue Album & Song Chart History". Billboard. http://www.billboard.com/#/artist/kylie-minogue/chart-history/5213. Retrieved 2012-3-26.
  21. ^ John Samson, Kylie Minogue in South African Chart. URL consultato il 31 maggio 2013.
  22. ^ "1988 Austrian Singles Chart" (in tedesco). austriancharts. http://www.austriancharts.at/1988_single.asp. Retrieved 2011-03-12.
  23. ^ German Top 20 - The Chart Of 1988
  24. ^ "End Of Year Chart - Top 50 Singles of 1988" (in inglese). http://www.mostynhouseschool.com. http://www.mostynhouseschool.com/pg/80/top50/uk88.htm. Retrieved 2011-28-12.
  25. ^ South African Rock Lists Website - Hits 1988
  26. ^ "1988 Swiss Singles Chart" (in tedesco). swisscharts. http://www.swisscharts.com/year.asp?key=1988. Retrieved 2011-03-12.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]