Hotel Savoy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 51°30′26″N 0°08′30″E / 51.507222°N 0.141667°E51.507222; 0.141667

L'entrata dell'hôtel Savoy di Londra.

L'hôtel Savoy (conosciuto anche come Savoy Hotel) è un hotel di Londra, Inghilterra, situato sullo Strand, presso City of Westminster a Central London.

Costruito dall'impresario teatrale Richard D'Oyly Carte, con i ricavi che ebbe dalle opere di Gilbert e Sullivan, l'hotel ha aperto il 6 agosto 1889. È stato il primo del gruppo Savoy di hotel e di ristoranti, di proprietà della famiglia di Carte da oltre un secolo. Fu anche il primo hotel di lusso in Gran Bretagna e apportò numerose innovazioni, come l'introduzione di luci elettriche in tutto l'hotel, l'uso di elevatori elettrici, bagni dentro la maggior parte delle stanze riccamente arredate, acqua calda e fredda e altro ancora. Carte assunse César Ritz e lo chef Auguste Escoffier, stabilendo uno standard qualitativo senza precedenti nel servizio alberghiero, nell'intrattenimento e nella ristorazione di lusso. Winston Churchill portava spesso il suo gabinetto a pranzo presso l'hotel.

L'hotel è diventata l'impresa di maggior successo di Carte. Le sue band, la Savoy Orpheans e la Savoy Havana Band, divennero famoso ed altri artisti che spesso lavoravano nell'albergo (oltre che essere anche spesso ospiti) furono George Gershwin, Frank Sinatra, Lena Horne e Noël Coward. Tra gli ospiti illustri che vi hanno dormito vi sono Edoardo VII, Enrico Caruso, Charlie Chaplin, Harry Truman, Judy Garland, Babe Ruth, Laurence Olivier, Marilyn Monroe, John Wayne, Humphrey Bogart, Elizabeth Taylor, Barbra Streisand, i Beatles e numerosi altri.

L'hotel è ora gestito dalla Fairmont Hotels & Resorts; è stato chiamato "l'hotel più famoso di Londra" e rimane uno degli hotel più prestigiosi e opulenti della "City", con 268 stanze, con vista panoramica sul Tamigi tra il Savoy Place e il Thames Embankment. L'hotel è stato chiuso nel dicembre 2007 per imponenti lavori di ristrutturazione ed è stato riaperto nell'ottobre 2010. Il costo della ristrutturazione è stato £ 220.000.000.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Londra Portale Londra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Londra