Ho voglia di te (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ho voglia di te
Hvdt.jpg
Una scena del film ambientata sul Ponte Milvio
Titolo originale Ho voglia di te
Paese di produzione Italia
Anno 2007
Durata 110 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere romantico, drammatico
Regia Luis Prieto
Soggetto dal romanzo di Federico Moccia
Sceneggiatura Teresa Ciabatti, Federico Moccia
Fotografia Manfredo Archinto
Montaggio Fabrizio Rossetti
Musiche Ivan Iusco
Scenografia Sarah Webster
Interpreti e personaggi

Ho voglia di te è un film del 2007, diretto da Luis Prieto, tratto dall'omonimo romanzo di Federico Moccia, in sala dal 9 marzo 2007. Il film è il seguito di Tre metri sopra il cielo.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver trascorso due anni in America per dimenticare Babi, allontanarsi dalla madre e cercare di non pensare più alla morte del migliore amico Pollo, Step torna a Roma, consapevole che tutto può ricominciare da un momento all'altro. Per uno stupido imprevisto, conoscerà l'estroversa e esuberante Gin, una ragazza che in una delle ultime scene del film, si scopre che seguiva già da molto tempo Step ed era stata da sempre innamorata di lui, anche prima che Step conoscesse Babi. I due vivranno una storia d'amore fatta di alti e bassi, ma quando Step viene invitato ad una festa con i vecchi amici, incontra di nuovo Babi, cresciuta e bellissima, che lo porta nelle vicinanze del luogo della loro prima volta. Step capisce di commettere un errore e così confida a Babi di essersi innamorato di un'altra. Quest'ultima confessa a Step che aveva voglia di vederlo dicendo anche che tra pochi mesi si sposerà. Step confessa a Gin di aver visto Babi e così Gin sentendosi tradita e delusa lascia Step. Ma alla fine, dimostrandole di amarla davvero, Step riesce a farsi perdonare con una meravigliosa foto di un loro bacio davanti alla casa della ragazza, seguita dalla scritta "ho voglia di te".

Accoglienza e critica[modifica | modifica sorgente]

All'uscita il film fu oggetto di polemiche per l'esplicita scena di sesso tra Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti e per la scena di violenza sessuale presente nel film.[senza fonte] Il film non ha comunque subito alcuna limitazione alla visione da parte dei minori.

Dopo l'uscita nelle sale di Ho voglia di te, il critico Paolo Mereghetti ha definito la pellicola un esempio di non-cinema.[1][2]

Differenze con il libro[modifica | modifica sorgente]

Il film presenta alcune sostanziali differenze e omissioni con il romanzo.

  • All'inizio del film non viene menzionato l'incontro di Step con la hostess sull'aereo e il successivo rapporto in albergo.
  • Step incontra Gin all'incirca dopo un mese dal suo ritorno, non la prima sera come menzionato nel film.
  • Il padre di Babi non ha un'amante, la moglie ha continui sospetti ma in realtà il marito va semplicemente a giocare a biliardo nelle sue uscite serali. In realtà nel libro l'amante esiste davvero e si chiama Francesca, ragazza di colore che ha conosciuto nel locale dove nel primo libro lo portò Step per fare due chiacchiere, e per la quale lascerà la moglie al termine del libro.
  • Nel libro Gin subisce una tentata violenza da parte dei due autori in camerino dove poi farà irruzione Step pestando a sangue i due colleghi, nel film è l'amica Eleonora a subirla da parte di un solo autore durante il party organizzato per il programma. Di conseguenza manca il viaggio che il capo di Step regala a lui e Gin come premio per aver denunciato gli autori.
  • Marcantonio ed Eleonora stanno insieme alla fine del film.
  • Non vi è alcuna menzione del rapporto di amicizia che c'è tra la madre di Step e Gin
  • Paolo, il fratello di Step, non ammette che anche lui sapeva dei tradimenti della madre (lo aveva accennato in Tre metri sopra il cielo).
  • Non viene menzionata la nuova fidanzata del padre di Step.
  • Nel libro il ragazzo con cui Daniela vorrebbe perdere la verginità è Chicco Brandelli, nel film si tratta di un certo Marco.
  • Nel libro non c'è alcun riferimento alla moto di Pollo mentre nel film Step gareggerà per riaverla.
  • Nel libro come "gesto goliardico" Step scrive Ho voglia di te di fronte a casa di Gin, nel film il gesto è reso dagli sceneggiatori ancora più goliardico, la medesima scritta ricopre buona parte dell'Isola Tiberina.
  • Nel libro si parla della ragazzina (figlia dell'infermiera) affascinata dalla vecchia storia d'amore di Step, nel film non c'è né la ragazzina né la madre della ragazzina. Gin nel libro pensava di aspettare un bambino e scopre l'ultima relazione tra Step e Babi in Chiesa.
  • Gin nel libro è vergine, mentre nel film questo particolare non viene menzionato.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Il marzo 2007 viene pubblicato il CD contenente le tracce della colonna sonora del film.

Tracce
  1. Ti scatterò una foto (Tiziano Ferro)
  2. Cold water (Damien Rice)
  3. Hear me out (Frou Frou)
  4. La paura che... (Tiziano Ferro)
  5. Hold on (Good Charlotte)
  6. The passenger (Iggy Pop)
  7. Lovelight (Robbie Williams)
  8. Coming Around Again (Simon Webbe)
  9. Love is blindness (Cassandra Wilson)
  10. Danza nel buio (La Menade)
  11. Tarantula (Faithless)
  12. So far (Ivan Iusco)
  13. Adventures (Ivan Iusco)
  14. Ho voglia di te (Ivan Iusco)
  15. Missing you (Ivan Iusco)
  16. Me and the amplifier (Ivan Iusco)
  17. The race (Ivan Iusco)
  18. The strange stone (Ivan Iusco)
  19. So far (Reprise) (Ivan Iusco)
  20. Over the sky (Ivan Iusco)

Remake[modifica | modifica sorgente]

Nel 2012 è stato realizzato un remake del film, intitolato Tengo ganas de ti. Il film è una produzione spagnola diretta da Fernando González Molina ed interpretata da Mario Casas, Clara Lago e María Valverde.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

In questo film la madre di Step è interpretata da Caterina Vertova mentre in Tre metri sopra il cielo era interpretata da Gianna Paola Scaffidi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ho voglia di te - I teenager di Moccia? Sullo schermo non c'è passione, Corriere.it.
  2. ^ Ho voglia di te, MyMovies.it.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Federico Moccia
Romanzi: Tre metri sopra il cielo (1992) • Ho voglia di te (2006) • Scusa ma ti chiamo amore (2007) • Cercasi Niki disperatamente (2007) • La passeggiata (2007) • 3MSC. Emozioni e sogno. Tre metri sopra il cielo. Lo spettacolo (2007) • Diario di un sogno (2008) • Amore 14 (2008) • Scusa ma ti voglio sposare (2009) • L'uomo che non voleva amare (2011)
Film tratti dai romanzi: Tre metri sopra il cielo (2004) • Ho voglia di te (2007) • Scusa ma ti chiamo amore (2008) • Amore 14 (2009) • Scusa ma ti voglio sposare (2010)
Altri film: Palla al centro (1987) • College (serie televisiva) (1989) • Classe mista 3ª A (1996) • Natura contro (1998)
Personaggi dei romanzi : Babi Gervasi
cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema