Damien Rice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Damien Rice
Damien Rice alla chitarra
Damien Rice alla chitarra
Nazionalità Irlanda Irlanda
Genere Folk
Indie rock
Periodo di attività 1999 – in attività
Album pubblicati 4
Studio 2
Live 2
Raccolte 1
Sito web

Damien Rice (Celbridge, 7 dicembre 1973) è un cantautore irlandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Damien Rice ha la sua prima esperienza musicale nel gruppo dei Juniper[1], con cui raggiunge un discreto successo con il singolo Weatherman. Tuttavia nel 1999, subito prima di incidere un album per la Polygram, Damien abbandona il gruppo a causa delle richieste troppo esigenti della casa discografica, che vuole spingere il gruppo verso obiettivi troppo commerciali che lasciano poco spazio alle vere intenzioni del cantante. Dopo l'uscita di Damien Rice dal gruppo, Paul Noonan lo sostituisce e i Juniper diventano i Bell X1.

Nel marzo 1999 Damien si trasferisce in Toscana, per poi girare tutta l'Europa. Torna a Dublino un anno dopo pieno di idee. Sembra trovare un nuovo approccio alla musica e decide di registrare alcune canzoni. Invia il suo demo al produttore David Arnold (lo stesso di Björk), che rimane impressionato dalla voce del cantautore irlandese e finanzia il progetto musicale di Damien, procurandogli un po' di soldi per mettere in piedi uno studio mobile tutto suo. Nel 2002 esce in Gran Bretagna e Irlanda l'album d'esordio O, preceduto dal singolo The Blower's Daugther. Il successo è mondiale, e Damien vince lo Shortlist Music Prize nel 2003. Molte delle canzoni di O vengono scelte per far parte della colonna sonora di molte serie televisive: Cannonball e The Blower's Daugther in The L Word, Delicate in Lost, Dr. House - Medical Division,Dawson's Creek, Alias, Misfits e CSI: Miami, Cold Water in E.R. - Medici in prima linea e nel film Stay - Nel labirinto della mente e Cannonball in The O.C.. Nel 2004 The Blower's Daugther e le note al pianoforte di Cold Water fanno da colonna sonora al film Closer di Mike Nichols. The Blower's Daughter viene usata anche nel film di Nanni Moretti del 2006 Il Caimano.

Con Damien canta stabilmente anche Lisa Hannigan. O, uscito nel luglio 2003 anche negli Stati Uniti e in Europa, è acclamato dalla critica[2], che porta l'autore ad alcune illustri apparizioni televisive, come il David Letterman Show. I due cantanti sono accompagnati da Tom Osander (batteria), Shane Fitzsimons (basso) e Vyvienne Long (violoncello).

Con Christy Moore incide nel 2004 il singolo Lonely Soldier, il cui ricavato va in beneficenza. Lonely Soldier era stata scritta originariamente per il film Mickybo & me, per essere poi sostituita da Steal a Mule, sempre di Rice. Nel febbraio 2005 Damien canta con Tori Amos The Power of Orange Knickers, dall'album The Beekeeper della cantante statunitense.

Nell'estate 2005 esce Unplayed Piano, canzone dedicata a Aung San Suu Kyi, leader della Birmania da tempo tenuta sotto gli arresti domiciliari. Per l'album Warchild, che raccoglie canzoni di numerosi artisti acquistabili su internet per beneficenza, Damien Rice e Lisa Hannigan cantano Cross-eyed Bear, che Damien aveva scritto ai tempi dei Juniper (con il titolo Jewellery Box). Collabora poi con Glen Hansard, cantante leader dei The Frames, scrivendo Leave, canzone che compare nell'album di Glen, The Swell Season del 21 aprile 2006. Lisa Hannigan intanto canta Banríon mo Chroí, traduzione in gaelico di Queen Of My Heart dei Mary Janes (il vecchio gruppo di Mic Christopher). Questa canzone, insieme a molte altre canzoni in gaelico, compare nella compilation Ceol 06 (in gaelico Ceol significa musica). Sempre in questo periodo entra in sala di registrazione per registrare assieme a Lisa Don't Explain, toccante brano che appare nel disco di collaborazioni del grande pianista jazz Herbie Hancock.

Nel 2006 Damien suona in tour in America con Fiona Apple, e durante uno show a Toronto anticipa una probabile uscita del nuovo album per dicembre 2006. Intanto organizza, insieme ad alcuni amici, l'edizione 2006 dell'Electric Picnic, festival che si tiene in Irlanda i primi di settembre.

Il 6 novembre 2006 viene pubblicato il secondo album di Damien Rice, intitolato 9. Quindi il 20 novembre esce il primo singolo estratto dall'album, 9 Crimes, pezzo che comparirà anche nella colonna sonora del film di animazione Shrek terzo, mentre il 5 febbraio esce il secondo, Rootless Tree. Un mese dopo il terzo singolo, Dogs, esce solo in Olanda in edizione limitata ed è un cofanetto di 3 cd contenenti alcune esibizioni dal vivo in Olanda.

Il 25 marzo 2007 il sito ufficiale di Damien comunica l'uscita di Lisa Hannigan dal gruppo.

Il 1º giugno 2008 Damien parte con la sua Mini Cooper, assieme ai suoi amici Ryan e Mia da Dublino, alla volta di Barcellona (per il concerto dei Radiohead del 12 giugno), con l'intenzione di scrivere una canzone al giorno per tutti i dieci giorni di viaggio[3]. Tuttavia, a causa di un guasto alla pompa dell'acqua della Mini, il viaggio dura undici giorni (uno in più del previsto) ma Damien, Ryan e Mia sono comunque arrivati in tempo a destinazione, per vedere i Radiohead, prima di ritornare a Dublino per aprire i tre concerti di Leonard Cohen. Nell'estate del 2008 Damien ha iniziato a registrare, con Earl Harvin come batterista, le canzoni di Barcellona.

Nel 2012 esegue e registra una cover del brano One degli U2, che entra a far parte della colonna sonora del film The Impossible di Juan Antonio Bayona.

Ha vissuto in Italia, per due mesi in una fattoria a Pontassieve. Mancavano luce e telefono: "Scappavo da me stesso", ha raccontato[4]. Il 30 luglio 2012 si esibisce in Italia al Parco della Musica di Roma. Seguono i concerti a Firenze, Ferrara e Grado.

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

  • Damien Rice - chitarra, pianoforte, voce
  • Lisa Hannigan - voce (in tour e in studio fino al marzo 2007)
  • Joel Shearer (dei Pedestrian) - chitarra, voce, cajón (in tour nel 2003 e 2004, in tour e in studio dal 2006)
  • Shane Fitzsimmons - basso (in tour e in studio)
  • Vyvienne Long - cello, piano (in tour e in studio)
  • Tom Osander - batteria, percussioni (in tour e in studio fino al 2007)
  • Blair Sinta, Brendan Buckley - batteria, percussioni (in tour nel 2007)
  • Earl Harvin - batteria, percussioni (in tour nel 2006, in studio nel 2008)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • O (2002)
  • 9 (2006)
  • My Favourite Faded Fantasy (2014)

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • Live From The Union Chapel (2003)
  • B-Sides (2004)

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • The Blower's Daughter, settembre 2001
  • Cannonball, maggio 2002
  • Volcano, ottobre 2002
  • Woman Like A Man, marzo 2003
  • Lonelily, aprile 2004
  • Lonely Soldier (con Christy Moore), giugno 2004
  • Unplayed Piano, giugno 2005
  • 9 Crimes, novembre 2006
  • Rootless Tree, febbraio 2007
  • Dogs, marzo 2007
  • Cannonball, Settembre 2011
  • My Favourite Faded Fantasy, Settembre 2014

Apparizioni televisive[modifica | modifica wikitesto]

Canzoni non ancora pubblicate[modifica | modifica wikitesto]

Ecco un elenco delle canzoni eseguite dal vivo ma mai pubblicate.

  • Back to her man
  • Beast & Beauty
  • Boring Afternoon
  • Bottom Shelf
  • Child, Man, Silly Dog
  • Closer
  • Down
  • Fear
  • Fool
  • Front Door
  • Groovin'
  • Insane
  • Is That It My Friend?
  • It Didn't Take You Long
  • Lazy Situation
  • Rule Number 2 Y. Junction
  • Sand
  • Sex Change
  • She Comes Out So Slow
  • Toffee Pop
  • What Do You Know About Love?
  • What This Night Is For
  • The box
  • The greatest bastard
  • No-one need know
  • Wooden Horse

Damien Rice nella letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Damien Rice biography. All music. Artist.
  2. ^ O. Onda rock. Recensioni. Demine Rice. 2004.
  3. ^ Ten Days To Barcelona: a recording trip with Damien Rice. 11 giugno 2008.
  4. ^ Damien Rice, cantautore solitario. Corriere della sera. Archivio storico. 30 luglio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 85512423 LCCN: no2004014165