Guerra Genpei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Guerra Genpei
Data 11801185
Luogo Giappone
Casus belli Lotta per il dominio della corte imperiale
Esito Disfatta del clan Taira e fondazione dello shogunato Kamakura
Schieramenti
Voci di guerre presenti su Wikipedia

La Guerra Genpei (源平合戦 Genpei kassen, Genpei gassen?) (11801185) fu un conflitto combattuto tra i clan Taira e Minamoto nel tardo-periodo Heian in Giappone. Si concluse con la disfatta del clan Taira e la fondazione dello shogunato Kamakura con Minamoto Yoritomo nel 1192.

Il nome "Genpei" (pronunciato e a volte come Gempei) viene da una diversa lettura dei kanji 'Minamoto' (源) e 'Taira' (平). Questo conflitto è anche conosciuto in giapponese come Jishō, Juei.

Cominciò con il supporto di Minamoto ad un altro candidato al trono, in conflitto con la scelta dei Taira. La Battaglia di Uji nei dintorni di Kyoto, fu l'inizio di una guerra che durò 5 anni, conclusasi con la decisiva vittoria navale dei Minamoto nella Battaglia di Dan-no-ura.

Premesse[modifica | modifica sorgente]

La Guerra Genpei fu il culmine di numerose lotte e conflitti tra i clan Taira e Minamoto per il dominio della corte imperiale, e quindi, per il controllo del Giappone. Nella Ribellione Hōgen e nella Rivolta Heiji dei primi anni, i Minamoto cercarono di contrastare il potere dei Taira e fallirono. I Taira iniziarono quindi una serie di esecuzioni, mirate ad eliminare i propri rivali.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]