Go-Shirakawa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Go-Shirakawa

Go-Shirakawa (後白河?) (18 ottobre 112726 aprile 1192) è stato il settantasettesimo imperatore del Giappone.

Quarto figlio dell'imperatore Toba e dell'imperatrice Shōko (璋子?), appartenente al clan Fujiwara, gli fu dato il nome Masahito (雅仁?). Al momento dell'ascesa al trono, il 23 agosto 1155, scelse il nome di Imperatore Go-Shirakawa (後白河天皇 Go-Shirakawa Tennō?, letteralmente successore di Shirakawa). Il 5 settembre 1158 abdicò in favore del figlio Nijō, ma di fatto continuò il suo governo del chiostro fino alla sua morte, mentre si alternarono gli imperatori (nominali) Nijō, Rokujō, Takakura, Antoku, e Go-Toba.

Cercò di ridurre l'influenza del clan Fujiwara e di rinforzare altri samurai, ma l'influenza di questi superò le sue aspettative. In particolare favorì l'ascesa di due samurai, Taira no Kiyomori e poi Minamoto no Yoritomo. Dopo la morte di Kiyomori, il clan Taira perse di influenza.

Tomba dell'Imperatore Go-Shirakawa a Kyōto

Nel 1192, dopo un contrasto con il clan Minamoto che portò alla morte del fratello di Yoritomo, Yoshitsune, Go-Shirakawa nominò shōgun Yoritomo, che dopo la morte dell'imperatore poco dopo sarebbe diventato il governatore effettivo del Giappone; il bakufu dei Minamoto fu chiamato shogunato Kamakura poiché posero la loro capitale a Kamakura.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Imperatore del Giappone Successore Imperial Seal of Japan.svg
Konoe 1155-1158 Nijō

Controllo di autorità VIAF: 49653585 LCCN: n82056546