Gonepteryx cleopatra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gonepteryx cleopatra
Pieridae - Gonepteryx cleopatra - male.JPG
Gonepteryx cleopatra, maschio, vista laterale
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
(clade) Ecdysozoa
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Panorpoidea
(clade) Amphiesmenoptera
Ordine Lepidoptera
Sottordine Glossata
Infraordine Heteroneura
Divisione Ditrysia
(clade) Apoditrysia
(clade) Obtectomera
Superfamiglia Papilionoidea
Famiglia Pieridae
Sottofamiglia Coliadinae
Genere Gonepteryx
Specie G. cleopatra
Nomenclatura binomiale
Gonepteryx cleopatra
(Linnaeus, 1767)
Sinonimi

Gonepteryx europaea Verity, 1913

Gonepteryx cleopatra (Linnaeus, 1767) è un lepidottero appartenente alla famiglia Pieridae.


Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Gonepteryx cleopatra, maschio

Gonepteryx cleopatra è una farfalla di medie dimensioni con un'apertura alare di circa 50-60 millimetri, con apice delle ali anteriori falciforme. Si tratta di una specie con evidente dimorfismo sessuale. La femmina ha le ali con una sfumatura verdastra, caratteristica presente anche nella pagine inferiore delle ali del maschio. Tuttavia nel maschio le ali sul lato dorsale sono di un giallo acceso, con una larga macchia arancione su quelle anteriori. Sono inoltre presenti dei piccoli punti tondeggianti al centro delle ali, rossi sul recto e bruni sul verso delle ali stesse.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Crisalide
Crisalide prossima alla schiusa

Il periodo di volo generalmente va da Maggio a Luglio, ma nella parte meridionale della sua area di distribuzione questa farfalla ha due generazioni e può quindi esser vista volare quasi tutto l'anno. Gli adulti svernano su alberi ed arbusti sempreverdi.

Le uova sono giallo-verdi e schiudono all'inizio della Primavera, dando alla luce dei piccoli bruchi verdi, che si nutrono delle foglie dell'Alaterno (Rhamnus alaternus).

Quando i bruchi sono pronti a passare alla fase di pupa, si legano mediante un filo di seta alla parte inferiore di una foglia della pianta ospite. La crisalide è inizialmente verde ma diviene a poco a poco gialla e rossa, rivelando i colori delle ali dell'adulto quando è in prossimità dello sfarfallamento. A Giugno dalle crisalidi emergono gli adulti, mentre la vecchia generazione vola ancora.

In alcune regioni dal clima secco ha luogo una migrazione verticale dalle località di schiusa a bassa quota ad una maggiore altitudine in montagna, dove gli adulti rimangono nei mesi estivi per ridiscendere in Autunno.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Gonepteryx cleopatra è diffusa in tutti i paesi sulle coste del Mediterraneo (Europa meridionale, Nord Africa ed Anatolia). Si può incontrare in spazi aperti, nella macchia mediterranea, in boschi radi ed in pinete di montagna, fino a circa 1800 metri s.l.m., ma in Nord Africa arriva fino a 3000 metri.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Questa specie viene suddivisa nelle seguenti dieci sottospecie:

  • Gonepteryx cleopatra cleopatra (Linnaeus, 1767) – Nord Africa, Spagna, Sicilia
  • Gonepteryx cleopatra balearica Bubacek, 1920Isole Baleari
  • Gonepteryx cleopatra petronella De Freina, 1977Ibiza
  • Gonepteryx cleopatra italica (Gerhardt, 1882)Italia, Francia, Corsica, Sardegna
  • Gonepteryx cleopatra dalmatica Verity, 1908Dalmazia, Balcani
  • Gonepteryx cleopatra citrina Sheljuzhko, 1925Grecia meridionale
  • Gonepteryx cleopatra insularis Verity, 1909Creta
  • Gonepteryx cleopatra fiorii Emilio Turati & Attilio Fiori, 1930Rodi
  • Gonepteryx cleopatra taurica (Staudinger, 1881)Anatolia, Siria, Giordania, Israele, Cipro
  • Gonepteryx cleopatra palmata Turati, 1921Cirenaica, Libia

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Carter, David, 1993 - Farfalle e falene - Fabbri Editori
  • Chinery, Michael, 1989 - Farfalle d'Italia e d'Europa - De Agostini/Collins
  • Mazzei Paolo, Reggianti Diego and Pimpinelli Ilaria Moths and Butteflies of Europe

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]