Geografia dell'Eritrea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Immagine satellitare dell'Eritrea.
Città dell'Eritrea
Topografia dell'Eritrea

L'Eritrea è un paese del Corno d'Africa che si affaccia sul Mar Rosso. Ha una superficie di 117.000 km²[1].

Il paese possiede un elevato altopiano centrale che si spinge tra i 1.800 e i 3.000 metri d'altezza sul livello del mare. Presenta una lunga pianura costiera ad oriente con un clima secco desertico, ed alcune pianure nella regione nord-occidentale. La sua costa è costellata da circa 300 isole. Il paese non presenta fiumi che per tutto l'arco dell'anno riescano a raggiungere il mare. Asmara è la capitale, ed è posta a circa 3.000 metri sul livello del mare.

Il clima è temperato in montagna e caldo in pianura. La temperatura media massima nella stagione calda è 26 °C. Il clima è generalmente asciutto, con piogge scarse tra febbraio e aprile e una stagione delle piogge che va da fine giugno e termina a metà settembre.

Dati generali[modifica | modifica sorgente]

Confini[modifica | modifica sorgente]

L'Eritrea dopo l'indipendenza ha mantenuto tutta la linea di costa dell'Etiopia, il Mar Rosso rappresenta il confine orientale e nord-orientale.

Ad ovest e a nord-ovest confina con il Sudan (605 km), a sud con l’Etiopia (912 km) e a sud-est con il Gibuti (109 km)[1].

Lo sviluppo costiero complessivo è pari a 2234 km di cui 1 151 sono lungo la terraferma e 1 083 sono le coste delle numerose isole[1].

Superficie[modifica | modifica sorgente]

Area[1]:
totale: 117.000 km²
terra: 101.000 km²
acqua: 16.600 km²

Coordinate geografiche: 15°00′N 39°00′E / 15°N 39°E15; 39

Area - comparativa: poco più piccolo della Grecia.

Morfologia[modifica | modifica sorgente]

Il territorio dell'Eritrea si può dividere in tre aree distinte: -l'arida piana costiera lungo la costa del Mar Rosso -la zona centrale e settentrionale, estensione dell'altopiano etiopico topography can be divided into -la pianura occidentale lungo il confine con il Sudan

Clima: molto caldo, secco desertico lungo la costa del Mar Rosso; fresco umido sugli altipiani centrali (fino a 610 mm di pioggia all'anno); semiarido sulle colline e pianure occidentali; forti precipitazioni tra i mesi di giugno e settembre, ad eccezione della fascia costiera desertica.

Punti estremi:
punto più basso: vicino al Lago Kulul, entro il Triangolo di Afar, -75 m
punto più alto: Amba Soira 3.018 m

Risorse naturali: oro, cloruro di potassio, zinco, rame, sale, pesca

Uso del suolo:
seminativi: 12%
colture permanenti: 1%
pascoli permanenti: 49%
foreste e boschi: 6%
altro: 32% (1998 stima)


Terre irrigate: 280 km² (1993 stima)

Rischi naturali: siccità e locuste.

Ambiente - problematiche attuali: deforestazione, desertificazione, l'erosione del suolo; perdita di infrastrutture causa la guerra civile

Montagne[modifica | modifica sorgente]

Linea principale di displuvio

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) CIA - The World Factbook. URL consultato il 22 febbraio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]