Mareb

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mareb
Stati Eritrea Eritrea
Etiopia Etiopia
Sudan Sudan
Lunghezza 680 km
Altitudine sorgente 2042 m s.l.m.
Nasce Amba Tacarà (2563 m.)

Il Mareb è un fiume dell'Africa Orientale. Il suo corso è di 680 km che sono in gran parte (520 km) compresi nei confini dell'Eritrea, avendo in essa le sue sorgenti e terminando il suo corso nella pianura a nord di Cassala nel Sudan.

Nel Mareb si distinguono tre parti:

La prima, lunga 175 km dalle sorgenti (2042 m s.l.m.) fino alla località Arakebou, prende il nome di Mareb. Questa parte ha acqua in tutte le stagioni dell'anno, sia pure in quantità non elevata.

La seconda parte, di 240 km attraversa il territorio dei Cunama ed è chiamato Sonà ed è già un fiume temporaneo.

La terza parte, finale, prende il nome di Gasc (o Gash) e termina nella pianura del Sudan. In questo tratto le acque superficiali sono visibili soltanto da giugno a settembre in coincidenza delle grandi piogge sull'altopiano.

Nel periodo coloniale italiano, le acque del Gasc vennero utilizzate per un grande progetto di valorizzazione agricola in località Tessenei. Questa città è ancor oggi la maggiore lungo il corso di questo fiume.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Guida dell'Africa Orientale C.T.I., Milano ed. 1938
Africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa