Geografia della Guinea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa della Guinea
Topografia della Guinea

1leftarrow.pngVoce principale: Guinea.

La Guinea è uno stato situato lungo la costa atlantica dell'Africa occidentale. Ha una superficie di 245.857 km² e confina con Guinea-Bissau a nord-ovest, Senegal a nord, Mali a nord-est, Costa d'Avorio a sud-est, Liberia e Sierra Leone a sud. A ovest si affaccia sull'Oceano Atlantico e possiede una linea di costa che si estende per 320 km.

Morfologia[modifica | modifica sorgente]

Il paese è diviso in quattro regioni geografiche: una stretta cintura costiera (Bassa Guinea); gli altipiani di Fouta Djallon (Media Guinea); la savana settentrionale (Alta Guinea), e una regione a sud est caratterizzata da foreste pluviali (Forest Guinea). Il punto di massima elevazione viene raggiunto sulla vetta del Monte Nimba, al confine con Costa d'Avorio, e Liberia.

Idrografia[modifica | modifica sorgente]

Sono molti i fiumi dell'Africa occidentale che hanno le loro sorgenti in Guinea. I principali di questi sono il fiume Niger, il Gambia e il Senegal.

Clima[modifica | modifica sorgente]

La regione costiera della Guinea e la maggior parte delle regioni interne hanno un clima tropicale, con una stagione delle piogge che dura da aprile a novembre. La temperatura è relativamente elevata e uniforme, con tassi di umidità elevata. Le temperature medie massime sono nell'ordine dei 29 °C, quelle medie minime intorno ai 23 °C. Le precipitazioni medie si attestano sui 4.300 millimetri di pioggia annui. L'Alta Guinea ha una durata più breve della stagione delle piogge e una maggiore escursione termica giornaliera.

Dati generali[modifica | modifica sorgente]

Coordinate geografiche: 11°00′N 10°00′W / 11°N 10°W11; -10

Superficie:
totale: 245.857 km²

Area comparativa: la Gran Bretagna.

Confini terrestri:
totale: 3.399 km


frontiere: Costa d'Avorio 610 km, Guinea-Bissau 386 km, Liberia 563 km, Mali 858 km, Senegal 330 km, Sierra Leone 652 km

Linea di costa: 320 km

Morfologia: il territorio è generalmente piatto lungo la pianura costiera, collinare a montuoso all'interno.

Elevazioni estreme:
punto più basso: Oceano Atlantico 0 m
punto più alto: Monte Nimba 1.752 m

Risorse naturali: bauxite, ferro, diamanti, oro, uranio, energia idroelettrica, pesca

L'uso del suolo:
seminativi: 2%
colture permanenti: 0%
pascoli permanenti: 22%
foreste e boschi: 59%
altro: 17% (1993 stima)

Terre irrigate: 930 km² (1993 stima)

Ambiente - problematiche attuali: la deforestazione; l'insufficiente approvvigionamento di acqua potabile; desertificazione; la contaminazione del suolo e l'erosione; la sovrappopolazione nella regione delle foreste

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]