Francesco Muttoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Disegni di Muttoni di Villa da Lezze a San Biagio di Callalta (TV) di Baldassarre Longhena (distrutta). Dai disegni a penna, inchiostro e acquerello che avrebbero dovuto costituire la base per le incisioni di Giorgio Domenico Fossati da includere nel volume decimo dell'edizione del trattato L'architettura di Palladio di Muttoni (Venezia, 1740-48); il volume decimo non fu mai pubblicato.

Francesco Antonio Muttoni (Cima di Porlezza, 1667Vicenza, 1747) è stato un architetto e studioso di architettura italiano della Repubblica di Venezia.

Compì estesi studi sulle opere di Palladio, a cui dedicò due trattati. Come progettista operò prevalentemente nel vicentino.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era nativo di Cima, villaggio del bacino italiano del Lago di Lugano (oggi unito a Porlezza, in provincia di Como).

Operò prevalentemente a Vicenza, dove ricoprì la carica di architetto pubblico, e nel vicentino.

Compì estesi studi sulle opere di Palladio, a cui dedicò due trattati. Il più celebre è Architettura di Andrea Palladio, pubblicato a Venezia a partire dal 1740 fino al 1748 in 9 volumi; la scomparsa di Muttoni e del collega Giorgio Domenico Fossati impedirono la realizzazione degli ulteriori volumi previsti.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

Nota: le date riportate si riferiscono al progetto delle opere, non necessariamente alla loro esecuzione.

Altre opere[modifica | modifica wikitesto]

Villa Monza del 1715, ora Municipio a Dueville (VI), è attribuita a Muttoni
Le scuderie di Palazzo Porto Colleoni Thiene a Thiene (VI)

Compì inoltre interventi su varie opere palladiane, tra cui:

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Architettura di Andrea Palladio vicentino di nuovo ristampata, Angiolo Pasinelli, Venezia, 1740-48, 9 voll.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.comune.orgiano.vi.it/paese/arte_1_1.asp

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • N. Grilli, Un archivio inedito dell'architetto Francesco Muttoni a Porlezza, Firenze 1991.
  • Lionello Puppi, Francesco Muttoni scenografo nel Teatro Olimpico e nel Giardino Valmarana, in "Venezia arti", 6, 1992, pp. 43-50.
  • Idem, Francesco Muttoni a Roma con Palladio. Un'inedita raccolta di disegni e di appunti dell'antico, in I disegni d'archivio negli studi di storia dell'architettura, Atti del convegno Napoli 1991, (a cura di) G. Alisio, G. Cantone, C. De Seta, M.L. Scalvini, Napoli 1994, 88-93.
  • Tommaso Manfredi, L'età del Grand Tour. Architetti ticinesi a Roma, in Giorgio Mollisi (a cura di), Svizzeri a Roma nella storia, nell'arte, nella cultura, nell'economia dal Cinquecento ad oggi, Edizioni Ticino Management, anno 8, numero 35, settembre-ottobre 2007, Lugano 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]