Filippo Guastavillani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Filippo Guastavillani
cardinale di Santa Romana Chiesa
Guastavillani Filippo.jpg
CardinalCoA PioM.svg
Nato 28 settembre 1541, Bologna
Creato cardinale 5 luglio 1574 da papa Gregorio XIII
Deceduto 17 agosto 1587, Roma

Filippo Guastavillani (Bologna, 28 settembre 1541Roma, 17 agosto 1587) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Angelo Michele Guastavillani e di Giacoma Boncompagni, suo zio materno era il papa Gregorio XIII (Ugo Boncompagni). Ebbe una sorella, Laura, sposa al patrizio bolognese Giuseppe Cannobio Sessa di Ticinallo, Tesoriere di Stato.

Ricoprì diverse cariche politiche nella sua città natale, ma, dopo la promozione al cardinalato, avvenuta a opera dello zio nel concistoro del 5 luglio 1574, vi rinunciò in favore del fratello Girolamo.

Fu governatore di Spoleto (1578) e di Ancona (1578-1585), protettore del Santuario della Santa Casa di Loreto (1580-1587), abate commendatario di Nonantola (1582-1587), camerlengo di Santa Romana Chiesa (1584-1587) e governatore delle Legazioni di Bologna e Ferrara.

Morì a Roma e venne sepolto nella basilica dei Santi XII Apostoli; l'anno seguente la salma fu traslata nella città natale del cardinale e tumulata nella chiesa di San Francesco.

Diaconie[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Camerlengo di Santa Romana Chiesa Successore COA Cardinal Camerlingue template.svg
Luigi Cornaro 1584 - 1587 Enrico Caetani