Girolamo Mattei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Girolamo Mattei
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Nato 8 febbraio 1547, Roma
Creato cardinale 16 novembre 1586 da papa Sisto V
Deceduto 8 dicembre 1603, Roma

Girolamo Mattei (Roma, 8 febbraio 1547Roma, 8 dicembre 1603) è stato un cardinale italiano.

Discendente della nobile famiglia Mattei, nacque l'8 febbraio 1547. Il padre fu Alessandro Mattei e la madre Emilia Mazzatosta. Suo fratello minore era Ciriaco Mattei ed il maggiore Asdrubale Mattei, duca di Giove. È stato lo zio dell'omonimo Girolamo Mattei, duca di Giove, e di Luigi Mattei, comandante delle forze fedeli al papa.

Mattei fu elevato a cardinale diacono nel 1586 con la diaconia di Sant'Adriano al Foro e Sant'Agata de' Goti (1587), poi di Santa Maria in Cosmedin (1587-1589), poi di Sant'Eustachio, poi titolare della chiesa di San Pancrazio fuori le mura dal 1592 al 1603.[1] Partecipò ai conclavi del 10-30 gennaio 592 (elezione di papa Clemente VIII) e anche alle elezioni di papa Innocenzo IX, Gregorio XIV e Urbano VII. Dal 1591 al 1603 è stato prefetto della Congregazione del Concilio.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Girolamo Mattei.
  2. ^ (EN) S.Miranda. Girolamo Mattei.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Cardinale diacono di Sant'Adriano al Foro Successore CardinalCoA PioM.svg
Andrea Báthory 1587 Agostino Cusani
Predecessore Cardinale presbitero di Sant'Agata dei Goti Successore CardinalCoA PioM.svg
Tolomeo Gallio 1587 Giovanni Battista Cicala
Predecessore Cardinale presbitero di San Pancrazio fuori le mura Successore CardinalCoA PioM.svg
Ippolito Aldobrandini 1592 - 1603 Pietro Aldobrandini
Predecessore Prefetto della Congregazione per il Concilio Successore
Antonio Carafa 1591 - 1503 Paolo Emilio Zacchia