FINA Water Polo World League 2013 (femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FINA World League 2013
(femminile)
Super Final
Competizione World League
Sport Water polo pictogram.svg Pallanuoto
Edizione X
Organizzatore FINA
Date 3 - 9 giugno
Luogo Pechino, Cina Cina
Partecipanti 8
Formula Fase a gironi, eliminaz. diretta

La World League femminile di pallanuoto 2013 è 10a edizione della manifestazione organizzata annualmente dalla FINA. La competizione si svolge complessivamente tra il 23 gennaio e il 9 giugno 2013: i gironi di qualificazione continentali si concluderanno il 27 maggio e la Super Final si disputerà dal 3 al 9 giugno a Pechino, per il terzo anno consecutivo in Cina.[1][2].

Le nazionali partecipanti sono in tutto 13: sei dall'Europa, tre dalle Americhe e quattro dalla zona Asia/Oceania[2].

Turno di qualificazione[modifica | modifica sorgente]

Americhe[modifica | modifica sorgente]

Il girone americano si svolgerà dal 24 al 27 maggio negli Stati Uniti, in sede da stabilire. Le prime due classificate si qualificheranno per la Super Final[2][3].

Partecipanti:
Brasile Brasile
Canada Canada
Stati Uniti Stati Uniti

Asia/Oceania[modifica | modifica sorgente]

Il raggruppamento si disputa dal 9 al 14 maggio ad Auckland, in Nuova Zelanda. La miglior classificata accederà alla Super Final insieme alle padrone di casa della Cina, già qualificate di diritto[2][3].

Squadra Pti[4] G V VR PR P GF GS DR
1. Australia Australia 5 2 1 1 0 0 21 13 +8
2. Cina Cina 4 2 1 0 1 0 27 17 +10
3. Nuova Zelanda Nuova Zelanda 2 2 0 1 0 1 15 24 -9
4. Giappone Giappone 1 2 0 0 1 1 10 18 -8
Data Ora[5] Gara
9-05-13 19:00 Cina Cina 11-11
13-15 dtr
Australia Australia
9-05-13 20:30 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 8-8
12-11 dtr
Giappone Giappone
10-05-13 17:30 Australia Australia 10-2 Giappone Giappone
10-05-13 19:00 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 7-16 Cina Cina
11-05-13 17:30 Giappone Giappone - Cina Cina
11-05-13 19:00 Nuova Zelanda Nuova Zelanda - Australia Australia
12-05-13 19:00 Australia Australia - Cina Cina
12-05-13 20:30 Nuova Zelanda Nuova Zelanda - Giappone Giappone
13-05-13 17:30 Australia Australia - Giappone Giappone
13-05-13 19:00 Nuova Zelanda Nuova Zelanda - Cina Cina
14-05-13 17:30 Giappone Giappone - Cina Cina
14-05-13 19:00 Nuova Zelanda Nuova Zelanda - Australia Australia

Europa[modifica | modifica sorgente]

Il turno di qualificazione europeo si è svolto dal 23 gennaio al 16 marzo. Le squadre sono state divise in due gironi che sono stati disputati con gare di andata e ritorno; le prime due di ciascun girone hanno conquistato la qualificazione per la Super Final[2][3].

Gruppo A[modifica | modifica sorgente]

Squadra Pti[4] G V VR PR P GF GS DR
1. Ungheria Ungheria 9 4 3 0 0 1 44 40 +4
2. Spagna Spagna 6 4 2 0 0 2 43 39 +4
3. Grecia Grecia 3 4 1 0 0 3 34 42 -8
Data Ora[5] Sede Gara
23-01-13 20:00 Spagna Mataró Spagna Spagna 9-12 Ungheria Ungheria
26-01-13 16:00 Ungheria Eger Ungheria Ungheria 10-8 Grecia Grecia
06-02-13 20:00 Grecia Atene Grecia Grecia 7-12 Spagna Spagna
08-02-13 17:00 Ungheria Budapest Ungheria Ungheria 13-11 Spagna Spagna
13-03-13 17:00 Grecia Il Pireo Grecia Grecia 12-9 Ungheria Ungheria
16-03-13 18:00 Spagna Barcellona Spagna Spagna 11-7 Grecia Grecia

Gruppo B[modifica | modifica sorgente]

Squadra Pti[4] G V VR PR P GF GS DR
1. Italia Italia 8 4 2 1 0 1 40 39 +1
2. Russia Russia 7 4 2 0 1 1 38 31 +7
3. Paesi Bassi Paesi Bassi 3 4 1 0 0 3 32 40 -8
Data Ora[5] Sede Gara
23-01-13 21:00 Paesi Bassi Alphen Paesi Bassi Paesi Bassi 6-12 Italia Italia
26-01-13 19:30 Italia Catania Italia Italia 9-9
16-15 dtr
Russia Russia
06-02-13 18:00 Russia Kiriši Russia Russia 4-6 Paesi Bassi Paesi Bassi
09-02-13 20:00 Italia Avezzano Italia Italia 13-10 Paesi Bassi Paesi Bassi
13-03-13 16:00 Russia Čeljabinsk Russia Russia 14-6 Italia Italia
16-03-13 18:00 Paesi Bassi Dordrecht Paesi Bassi Paesi Bassi 10-11 Russia Russia

Super Final[modifica | modifica sorgente]

Le otto formazioni qualificate disputano due gironi preliminari che servono a determinare la griglia del tabellone a eliminazione diretta[3].

Gironi[modifica | modifica sorgente]

Gruppo A Gruppo B
Americhe 1 Stati Uniti Stati Uniti Americhe 2 Canada Canada
Europa 1A Ungheria Ungheria Europa 1B Italia Italia
Europa 2B Russia Russia Europa 2A Spagna Spagna
Asia/Oceania 2 Cina Cina Asia/Oceania 1 Australia Australia

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Wolfgang Phillips, China revisited: Beijing to host World League Super Final in Waterpoloworld.com, 25/12/2013. URL consultato il 25 gennaio 2013.
  2. ^ a b c d e (EN) Fina.org, FINA Women’s Water Polo World League 2013 - Media Book. URL consultato in data 25 gennaio 2013
  3. ^ a b c d (EN) Fina.org, FINA Women’s Water Polo World League 2013 - Rules & Regulations for National Federations. URL consultato in data 25 gennaio 2013
  4. ^ a b c In caso di parità si procede ai rigori. Si assegnano 3 pt per la vittoria, 2 pt per la vittoria ai rigori, 1 pt per la sconfitta ai rigori e 0 pt per la sconfitta.
  5. ^ a b c Tutti gli orari sono espressi nelle rispettive ore locali.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pallanuoto Portale Pallanuoto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallanuoto