Ernesto I di Hohenlohe-Langenburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ernesto I
Ernesto I, Principe di Hohenlohe-Langenburg
Ernesto I, Principe di Hohenlohe-Langenburg
Principe di Hohenlohe-Langenburg
In carica 1825 –
1860
Predecessore Carlo Ludovico I
Successore Carlo Ludovico II
Nome completo in tedesco: Ernst Christian Karl
Nascita Langenburg, Hohenlohe-Langenburg, 7 maggio 1794
Morte Baden-Baden, Granducato di Baden, 12 aprile 1860
Sepoltura Langenburg
Casa reale Hohenlohe-Langenburg
Padre Carlo Ludovico I di Hohenlohe-Langenburg
Madre Amalia Enrichetta di Solms-Baruth
Consorte Feodora di Leiningen
Figli Carlo, V Principe di Hohenlohe-Langenburg
Principessa Elisa di Hohenlohe-Langenburg
Ermanno, VI Principe di Hohenlohe-Langenburg
Principe Vittorio di Hohenlohe-Langenburg
Adelaide, Duchessa di Schleswig-Holstein
Feodora, Duchessa di Sassonia-Meiningen

Ernesto I di Hohenlohe-Langenburg (Langenburg, 7 maggio 1794Baden-Baden, 12 aprile 1860) è stato un principe tedesco della casata di Hohenlohe.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ernesto era il figlio maggiore del principe Carlo Ludovico I di Hohenlohe-Langenburg (1762-1825) e della contessa Amalia Enrichetta di Solms-Baruth (1768-1847).

Dopo tre anni di studi alle università di Tubingen e Heidelberg, entrò al servizio militare della famiglia del Württemberg. Nel 1819 divenne membro del consiglio di stato del Württemberg e nel 1833 venne nominato presidente degli Ständ locali, nonché nel 1835 presidente della "Camera dei gentiluomini" del parlamento federale dello stato. Il suo servizio lo pose in condizioni di grande influenza nei confronti della famiglia reale del Württemberg.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 18 febbraio 1828 a Kensington Palace, la principessa Feodora di Leiningen (1807-1873), unica figlia del principe Carlo di Leiningen, e della sua seconda moglie, la principessa Vittoria di Sassonia-Coburgo-Saalfeld. Fedora era la sorellastra della regina Vittoria del Regno Unito. Ebbero sei figli:

Morte[modifica | modifica wikitesto]

I frequenti problemi di salute, costrinsero gradualmente Ernesto a rinunciare ai propri incarichi. Egli chiese le dimissioni dalla carica presidenziale nel 1858. Morì mentre si trovava a Baden-Baden nel 1860 e venne sepolto a Langenburg.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della corona del Württemberg - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della corona del Württemberg

Controllo di autorità VIAF: 81771617

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie