Carlo Ludovico II di Hohenlohe-Langenburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo Ludovico II
Principe di Hohenlohe-Langenburg
Nome completo in tedesco: Karl Ludwig Wilhelm Leopold
Nascita Langenburg, Regno di Württemberg, 25 ottobre 1829
Morte Salisburgo, Austria-Ungheria, 16 maggio 1907
Casa reale Casato di Hohenlohe-Langenburg
Padre Ernesto I, Principe di Hohenlohe-Langenburg
Madre Principessa Feodora di Leiningen
Consorte Marie Dorothea Grathwohl
Figli Carl, Principe di Weikersheim
Baronessa Victoria di Bronn
Baronessa Beatrix di Bronn

Carlo Ludovico II, Principe di Hohenlohe-Langenburg (in tedesco: Karl Ludwig Wilhelm Leopold Fürst zu Hohenlohe-Langenburg; Langenburg, 25 dicembre 1829Salisburgo, 16 maggio 1907), era il figlio maggiore di Ernesto I, Principe di Hohenlohe-Langenburg. Fu il V Principe di Hohenlohe-Langenburg.

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Carlo Ludovico nacque a Langenburg, Regno di Württemberg, primogenito di Ernesto I, Principe di Hohenlohe-Langenburg (1794–1860), (figlio du Carlo Ludovico I, Principe di Hohenlohe-Langenburg e della Contessa Amalia di Solms-Baruth) e di sua moglie, la Principessa Feodora di Leiningen (1807–1862), (figlia di Emich Carl, II Principe di Leiningen e della Principessa Vittoria di Sassonia-Coburgo-Saalfeld). Sua madre era la sorellasta della Regina Vittoria.

Educazione e carriere militare[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver vissuto a Dresda and Gotha per scopi didattici, studio giurisprudenza per tre mesi all'Università Federico Guglielmo a Berlino (1850–51). Successivamente egli trascorse diversi anni nell'esercito per una formazione militare, ma solo negli anni '50 dell'Ottocento ottenne di entrare a far parte dell'esercito austriaco e poi dell'armata del Württemberg, venendo nominato ufficiale dal 1848. Dal 1855 si iscrisse all'Ordine dei Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme.

Principe di Hohenlohe-Langenburg[modifica | modifica wikitesto]

Alla morte di suo padre il 12 aprile 1860, Carlo Ludovico ereditò il titolo di Principe di Hohenlohe-Langenburg (in tedesco:Fürst zu Hohenlohe-Langenburg).[1] Rinunciò al titolo il 21 aprile 1860 in favore del fratello minore Ermanno, poiché intendeva contrarre un matrimonio ineguale.[1] Tuttavia, egli mantenne il titolo di principe (in tedesco:Prinz).

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Carlo Ludovico sposò morganaticamente il 22 febbraio 1861 a Parigi Maria Grathwohl (1837–1901), figlia maggiore di Georg Andreas Grathwohl e sua moglie, Friederike Meyer.[1] Seguendo le regole del matrimonio morganatico, sua moglie fu creata Baronessa di Bronn fra la nobiltà del Württemberg, loro figli tennero il titolo della loro madre come Barone (Baronessa) di Bronn dalla nascita, e non ebbero diritto a qualsiasi condizione reale o eredità.

Ebbero tre figlio:

  • Carl, Principe di Weikersheim (25 gennaio 1862 – 28 settembre 1925) nato come Barone Carl di Bronn, nel 1911 fu elevato nel rango e creato Principe di Weikersheim dall'Imperatore Francesco Giuseppe I d'Austria,[1] ai suoi discendenti fu concesso il diritto di utilizzare il titolo di Conte e Contesse di Weikersheim. Sposò nel 1899 la Contessa Marie di Chudenitz, ebbe figli.
  • Baronessa Viktoria di Bronn (8 gennaio 1863 – 10 ottobre 1946), sposò nel 1879 Ernst Manner von Mätzeldsorf, senza figli.
  • Baronessa Beatrix di Bronn (14 ottobre 1868 – 17 aprile 1932)

Titoli e appellativi[modifica | modifica wikitesto]

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Carlo Ludovico di Hohenlohe-Langenburg Padre:
Ernesto I di Hohenlohe-Langenburg
Nonno paterno:
Carlo Ludovico I di Hohenlohe-Langenburg
Bisnonno paterno:
Cristiano Alberto di Hohenlohe-Langenburg
Trisnonno paterno:
Luigi di Hohenlohe-Langenburg
Trisnonna paterna:
Eleonora di Nassau-Saarbrücken
Bisnonna paterna:
Carolina di Stolberg-Gedern
Trisnonno paterno:
Federico Carlo di Stolberg-Gedern
Trisnonna paterna:
Luisa di Nassau-Saarbrücken
Nonna paterna:
Amalia Enrichetta di Solms-Baruth
Bisnonno paterno:
Giovanni Cristiano II di Solms-Baruth
Trisnonno paterno:
Giovanni Carlo di Solms-Baruth
Trisnonna paterna:
Luisa di Lippe-Biesterfeld
Bisnonna paterna:
Federica Luisa di Reuss-Köstritz
Trisnonno paterno:
Enrico VI di Reuss-Köstritz
Trisnonna paterna:
Anna Francesca Enrichetta Luisa de Casado
Madre:
Feodora di Leiningen
Nonno materno:
Emilio Carlo di Leiningen
Bisnonno materno:
Carlo Federico Guglielmo di Leiningen
Trisnonno materno:
Federico Magnus di Leiningen-Dagsburg-Hartenburg
Trisnonna materna:
Anna di Wurmbrand-Stuppach
Bisnonna materna:
Cristiana di Solms-Rödelheim-Assenheim
Trisnonno materno:
Guglielmo di Solms-Rödelheim-Assenheim
Trisnonna materna:
Maria Anna di Wurmbrand-Stuppach
Nonna materna:
Vittoria di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Bisnonno materno:
Francesco Federico di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Trisnonno materno:
Ernesto Federico di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Trisnonna materna:
Sofia Antonia di Brunswick-Wolfenbüttel
Bisnonna materna:
Augusta di Reuss-Ebersdorf
Trisnonno materno:
Enrico XXIV di Reuss-Ebersdorf
Trisnonna materna:
Carolina Ernestina di Erbach-Schönberg

Note e fonti[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Detlev Schwennicke, editor, Europäische Stammtafeln: Stammtafeln zur Geschicht der Europäischen Staaten, Neue Folge: Band XVII (Frankfurt am Main, Germany: Vittorio Klostermann, 1998), tafel 9. Hereinafter cited as Europäische Stammtafeln: Band XVII.
Predecessore Principe di Hohenlohe-Langenburg Successore
Ernesto I 1860 Ermanno
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie