Ecozona paleartica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'ecozona paleartica (in verde)

L'ecozona paleartica o regione paleartica o Paleartico è una delle sette ecozone che dividono la superficie terrestre. Tra queste è quella di maggiore estensione.[1]

Il paleartico include l'Europa, l'Asia a nord dell'Himalaya, l'Africa settentrionale e la zona nord e centrale della penisola arabica. Insieme all'ecozona neartica costituisce l'ecozona olartica.

I biomi presenti in questa regione sono: la tundra, la taiga, la foresta decidua temperata, gli ecosistemi mediterranei, la prateria temperata e il deserto temperato.

La regione ha solo due famiglie esclusive di mammiferi, entrambe roditori: quella a cui appartiene il ghiro del deserto e quella dei ratti-talpa ciechi. [2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La storia dei mammiferi, p. 8
  2. ^ La storia dei mammiferi, p. 8

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • La storia dei mammiferi, vol. 1, Novara, De Agostini.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Avionary 1500 Uccelli del Paleartico occidentale e centrale in 46 lingue
ecologia e ambiente Portale Ecologia e ambiente: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ecologia e ambiente