Domenico Cefalù

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Domenico Cefalù (Palermo, 1947) è un criminale italiano, attuale boss indiscusso della famiglia Gambino di New York, appartenente a Cosa nostra americana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nasce a Palermo nel 1947, emigra alla fine degli anni Settanta negli Stati Uniti d’America. Negli anni Ottanta, è stato destinatario di diversi mandati di cattura emessi dal Giudice Istruttore Giovanni Falcone per associazione a delinquere, finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, tra l’Italia e gli Stati Uniti d’America.

Il "Chimico"[modifica | modifica sorgente]

Le indagini svolte dalla Squadra mobile di Palermo, nei primi anni Ottanta, hanno consentito di accertare il suo ruolo di “chimico” nell’ambito delle attività illecite della famiglia Gambino, in quanto si occupava delle procedure di raffinazione della morfina importata dalla Sicilia, e successivamente introdotta illegalmente negli Stati Uniti. Come è noto, il business della droga, sul versante siciliano, era affidato ai gruppi familiari degli Inzerillo, Spatola e Di Maggio, affiliati alle famiglie mafiose palermitane Uditore, Passo di Rigano, e Boccadifalco, mentre, sul versante americano, le attività illecite facevano capo ai Gambino e agli Adamita.

Dopo essersi trasferito negli Stati Uniti, Domenico Cefalù venne coinvolto negli affari nella criminalità organizzata attivando un contrabbando di eroina per la famiglia Gambino. Nel 1982, viene condannato per contrabbando di eroina a sei anni di carcere. Nel 1990, il boss dei Gambino John Gotti, introdusse il Cefalù come membro a pieno titolo, nella sua famiglia mafiosa. Cefalù fu anche membro della squadra siciliana "Zip", guidata dal capitano Pasquale Conte, con sede nel Queens e Brooklyn.

Le testimonianze, i rifiuti, le ritrattazioni[modifica | modifica sorgente]

Nel 1992, un gran giurì di New York ha chiamato Domenico Cefalù a testimoniare in un'inchiesta su Pasquale Conte. Dopo aver risposto ad alcune domande, ad un certo punto rifiuta di testimoniare. Il giudice così lo condanna a 18 mesi di carcere per oltraggio alla corte. Il 23 febbraio del 1993, Domenico Cefalù fu chiamato a deporre nel processo Conte, ma ancora una volta rifiuta di testimoniare. Il 6 febbraio 1994, Domenico viene scarcerato. Tuttavia, il 6 febbraio 1994, fu incriminato con oltraggio alla corte per essersi rifiutato di testimoniare al processo di Conte. Nel 1996, venne condannato a 33 mesi di prigione. Nel 2005, Cefalù viene nominato sottocapo della famiglia dal capo strada, ed ex alleato di John Gotti, Jackie D'Amico. Uno dei suoi compiti principali è sovrintendere agli affari illeciti della fazione siciliana della famiglia Gambino.

L'Operazione Ponte[modifica | modifica sorgente]

Il 7 febbraio 2008 Domenico Cefalù viene incriminato con l'accusa di cospirazione, racket ed estorsione, come parte dell'Operazione Ponte contro la famiglia Gambino. Le accuse di estorsione nacquero dal settore dei trasporti di rifiuti provenienti dal settore edile. Domenico Cefalù ha accettato di patteggiare, in cambio di una dichiarazione di colpevolezza che lo avrebbe potuto condannare a tre anni di carcere. Venne poi condannato a 33 mesi di detenzione. Il 3 novembre 2009, Cefalù fu rilasciato dalla prigione federale. Attualmente risiede a Brooklyn e vive con la madre. La sua legittima occupazione è come venditore per un panificio.

Nel luglio 2011, fu "promosso" capo ufficiale della famiglia criminale Gambino. La sua ascensione è stata vista come un ritorno al vecchio modo di gestire una famiglia mafiosa. Ha sostituito Peter Gotti, nel 2002 condannato all'ergastolo: questo ha segnato la fine dell'era di John Gotti e della famiglia Gambino. Gotti era stato incaricato per conto della famiglia Gambino fin dal 1985 a fornire criminali e parenti per compiere omicidi su commissione.

Boss della famiglia Gambino[modifica | modifica sorgente]



Salvatore D'Aquila
1909 - 1928

Al Mineo
1928 - 1930

Frank Scalice
1930 - 1931

Vincent Mangano
1931 - 1951

Albert Anastasia
1951 - 1957

Carlo Gambino
1957 - 1976

Paul Castellano
1976 - 1985

John Gotti
1985 - 2002

Peter Gotti
2002 - 2011

Domenico Cefalù
2011 - Attualmente


biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie