Colombo (famiglia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stemma della famiglia Colombo

House of Colon COA (pre discovery).svg

Il simbolo araldico dei Colombo

I Colombo furono un'importante famiglia ligure e poi spagnola, l'esponente più conosciuto è Cristoforo Colombo, scopritore del Nuovo Mondo .Il cognome Colombo con lo stanziarsi dei discendenti diCristoforo in Spagna venne tramutato nel castigliano Colón .

Le origini della famiglia[modifica | modifica sorgente]

Il primo capostipite della famiglia conosciuto è Giovanni Colombo di professione cardatore e lanaiolo . Suo fratello fu Nicolino Colombo, fratello di Lancia,che si trasferì a Cogoleto, nel 1376, e cambiò nome, da Nicolino a Domenico, originando il ramo tipicamente corsaro dei Colombo di Cogoleto. Nicolino Colombo ebbe due figli accertati, Cristoforo e Bartolomeo, di cui anche questo Cristoforo, cugino del Navigatore, fu corsaro Ammiraglio. Giovanni Colombo ebbe quattro figli Domenico padre del navigatore Cristoforo Colombo, Franceschino, Giacomo (dietro esplicita richiesta del Marchese Guglielmo VIII Paleologo e Principe dell'Impero al Papa Paolo II, ottenne l'investitura a vescovo titolare di Betlemme) e Bertino (fiancheggiava il Marchese Teodoro, per mare e per terra, nella conquista di Savona, sicché, nel 1419, venne definito espressamente famigliare del Marchese e quindi Paleologo), imparentato con l'aristocratica famiglia di Teodoro II del Monferrato.

La famiglia di Domenico Colombo[modifica | modifica sorgente]

stemma della Famiglia Colombo/Colon dopo il 1502

Sulle origini geografiche della famiglia Colombo sono state effettuate numerose ricerche, che sono poi giunte a risultati diversi e contrastanti. Una prima teoria afferma che i genitori di Cristoforo Colombo abitavano in un luogo detto Terrarossa, poco distante da Nervi, nella Val Fontanabuona. Il padre Domenico era, dunque, cittadino genovese, abitante nella Parrocchia di San Stefano, con la moglie Susanna Fontanarossa. Secondo questa ricostruzione, sembrerebbe fuori di dubbio che Domenico, padre di Cristoforo (futuro Ammiraglio), tessitore di panni di lana, abbia vissuto a lungo in Fontanabuona, lasciando la casa paterna, quando morì suo padre, tra il 1440 ed il 1444.

Di conseguenza, anche Cristoforo, nato nel 1447-1451, nacque dove abitava il capo famiglia all'epoca: in Fontanabuona, dove esiste ancora oggi la casa in cui nacque Cristoforo, che porta il nome di Casa dei Colombo, e si trova in un gruppo di case chiamato Terrarossa Superiore, ed il luogo dove esisteva il follo di Domenico Colombo, per la follatura dei panni di lana. Le origini piacentine di Domenico sono sostenute sulla base di alcuni atti notarili, stipulati presso il notaio piacentino Giacomo Cucheria, datati il 5 aprile 1443.

In essi, si dice sia che Domenico Colombo è il padre di Cristoforo e che Cristoforo è il fratello maggiore di Bartolomeo, sia che sempre Domenico, che già in quel periodo risiedeva a Genova, era figlio di Giovanni, abitante nella villa di Pradello, e che padre di questo Giovanni fu un certo Bartolino Colombo, che fondò il Fedecommesso delle Terre di Pradello, da lui dichiarate inalienabili fuori della discendenza Colombo.

Alcuni storici ritengono possibile conciliare le pretese genovesi con quelle piacentine. Domenico sarebbe nato effettivamente a Genova, o nel suo territorio, ma sarebbe figlio di genitori provenienti dal Piacentino. Data l'assenza di documenti certi, molti storici nel passato avevano già notato che le "famiglie Colombo", aventi un figlio Cristoforo ed un padre Domenico, sono più di una, con diversa madre, esercitanti diversi mestieri, aventi diversa ricchezza, con diversa origine, con diversa residenza.

Blasone dei Colombo/Colón[modifica | modifica sorgente]

Stemma di Colombo istituito dai sovrani di Castiglia e Aragona il 20 maggio 1493 Stemma di Colombo istituito dai sovrani di Castiglia e Aragona il 20 maggio 1493
Stemma di Colombo istituito dai sovrani di Castiglia e Aragona il 20 maggio 1493
Stemma della famiglia Colombo adottato di propria iniziativa da Cristoforo dal 1502

Le loro arma originale della famiglia Colombo era in campo dorato, una banda azzurra e il capo rosso. I Re Cattolici concesso il 20 maggio 1493 a Barcellona concesso da Cristoforo Colombo il privilegio di un nuovo stemma .Il blasone risulta quadripartito: nel primo quarto si trova, con colori cambiati, lo stemma del Regno di Castiglia, nel secondo quello del Regno di León, sempre con colori modificati, il terzo è composto da un gruppo di isole nel mare, il quarto è invece lo stemma originario della famiglia Colombo. Nel 1502 Colombo, per difendere i suoi privilegi, cambiò il suo stemma apponendo i quarti originali di Castiglia e León, modificando la disposizione delle isole aggiungendo inoltre una "terra ferma" nel terzo quarto e, nel quarto quarto, al posto del precedente spostato in basso, mise cinque ancore per sottolineare il suo titolo di ammiraglio.Nella bordura d'oro vi è il motto con lettere azzurre A Castiglia e Leon, Colombo ha dato un nuovo mondo.[1]

Albero Genealogico[modifica | modifica sorgente]

Juana Colón de Toledo
(1512-1592)
Isabel Colón de Toledo,
contessa di Gelves

(1513-1551)
Luis Colón de Toledo,
I duca di Veragua

(1520–1572)
Diego Colón de Toledo
(1523-1571)
María Colón de Cardona,
III marchese di Guadalest

(† 1591)
María Colón de la Cueva
(† 1600)
Álvaro de Portugal,
II conte di Gelves

(1532-1581)
Felipa Colón de Toledo,
II duchessa di Veragua

(1550–1577)
Diego Colón de Toledo,
duca di Veragua

(1551-1578)
Francisca Colón de Toledo y Pravia
(† 1578)
María Colón de Toledo y Anaya
(† 1578)
Josefa Colón de Ortegón
(1597-¿?)
Luis Colón de Ávila
(1582-1633)
Josefa Paz de la Serna y Colón
(1621-¿?)
Francisco Colón de Larreátegui
(1646-1705)
Pedro Antonio Colón de Larreátegui y Angulo
(1695-1770)
Catalina Colón de Portugal,
duchessa di Berwick,
IX duchessa di Veragua

(1690-1739)
Mariano Colón de Larreátegui,
XII duca di Veragua

(1742-1821)
Pedro Colón de Larreátegui,
XIII duca di Veragua

(1801-1866)
Cristóbal Colón de la Cerda,
XIV duca di Veragua

(1837-1910)
Cristóbal Colón,
XV duca di Veragua

(1874-1936)
María del Pilar Colón,
XII duchessa di la Vega

(1878-1931)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ in lingua spagnola A Castilla y León, nuevo mundo dio Colón