Densetsu kyojin Ideon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Densetsu kyojin Ideon
serie TV anime
Titolo orig. 伝説巨神イデオン
(Densetsu kyojin Ideon)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autori
Regia Yoshiyuki Tomino
Soggetto
Sceneggiatura Yoshiyuki Tomino
Character design Tomonori Kogawa
Mecha design Submarine
Dir. artistica Mitsuki Nakamura
Studio Sunrise
Musiche Koichi Sugiyama
Rete TV Tokyo
1ª TV 8 maggio 1980 – 30 gennaio 1981
Episodi 39 (completa)
Durata 30"
Generi fantascienza, drammatico

Densetsu kyojin Ideon (伝説巨神イデオン?), anche conosciuto come Space Runaway Ideon, è un anime televisivo, prodotto dalla Sunrise, e trasmesso per 39 episodi dal 1980 al 1981 su TV Tokyo. Ideon fu creato e diretto da Yoshiyuki Tomino (Mobile Suit Gundam, Zambot 3). Alla serie seguirono due lungometraggi cinematografici nel 1982 The Ideon: A Contact e The Ideon: Be Invoked.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Space Runaway Ideon inizia nell’anno 2300, in un futuro in cui l’umanità ha iniziato a colonizzare altri pianeti e ha scoperto un modo per viaggiare da una galassia all’altra. Sul pianeta Solo nella Galassia di Andromeda, un gruppo di archeologi scopre i misteriosi resti dell’Ideon – tre giganteschi mezzi capaci di trasformarsi in un mecha – e una nave spaziale ribattezzata Nave Solo.

Improvvisamente, una civiltà aliena umanoide nota come Buff Clan raggiunge il pianeta Solo. Karala, la figlia del comandante supremo del Buff Clan, decide di scendere sul pianeta contravvenendo agli ordini ricevuti da Gije, un ufficiale che era stato soldato sotto suo padre, insieme alla sua assistente Maya, per investigare sull’Ideon. Gli alieni del Buff Clan, credendo che i terrestri abbiano intenzioni ostili, iniziano a loro volta ad attaccare. Cosmo Yuki, il protagonista della serie, e i suoi amici Kasha Imhof e Deck Afta raggiungono il luogo degli scavi e riescono ad attivare i tre mezzi, componendo l’Ideon insieme a Bes e respingendo il primo attacco degli uomini di Gije.

Jordan Bes, il comandante delle forze militari presenti sul pianeta Solo, ordina di armare l’Ideon con i missili, ma improvvisamente le città del pianeta sono attaccate e distrutte dal Buff Clan. Gije e il suo compagno Damido si incontrano con il capo della loro spedizione, Abadede Gurimade, e muovono un nuovo attacco con l’intento di catturare l’Ideon (da loro definito Dio Gigante). I sopravvissuti raggiungono la Nave Solo, come pure Karala, scambiata da Bes per una terrestre. Sulla nave si imbarcano altri civili, fra cui Sheryl Formosa, una studiosa di lingue che investigava sull’antica civiltà del pianeta Solo, sua sorella Lin, Banda Lotta, tre bambini: Piper Lou, Ashura Nobaku e Fard Maraka; il meccanico Joliver Ira, i piloti Hatari Naburu e Moera Fatima. Gli altri piloti Tekuno e Bento si uniscono a Cosmo e Kasha per pilotare l’Ideon, mentre Moera sostituisce Bes. La natura aliena di Karala e Mayaya è scoperta e, mentre quest’ultima viene uccisa, Bes concede a Karala di avere salva la vita, nonostante Sheryl e gli altri vorrebbero ucciderla. Karala parla loro della Leggenda dell’Ide, la storia di un eroe del Buff Clan, che salvò il suo popolo usando il potere dell’Ide. Il Buff Clan stava dunque percorrendo l’universo alla ricerca di tale potere leggendario, che è lo stesso che alimenta l’Ideon e la Nave Solo. La Nave Solo lascia il pianeta Solo usando il suo potentissimo motore DS Drive e dopo una lotta nel sub-spazio raggiunge il pianeta Saurus Star. Cosmo e gli altri affrontano Gije dapprima all’interno del suo mecha Dogg Mack e dopo in un duello. Abadede riceve da Harulu, la sorella maggiore di Karala, di uccidere la donna perché schierandosi con gli alieni di Logo Dau (così il Buff Clan chiama i Terrestri, dal nome loro attribuito al pianeta Solo dove è avvenuto il primo contatto) ha macchiato l’onore della famiglia Ajiba. Il Buff Clan insegue poi i Terrestri sul pianeta Crystal Star, dove Abadede tenta di distruggere la Nave Solo ricorrendo a gigantesche creature alate chiamate Bajin; tuttavia la nave riesce a fuggire, mentre Abadede è ucciso dai Bajin.

Con Abadere morto e Damido ferito, Harulu si trova costretta a intervenire personalmente. Karala tenta di negoziare la pace con la sorella, ma viene umiliata da Guhaba Geba, un sottoposto di Harulu. Le cose si mettono davvero male per la donna quando Banda Lotta, che odia a morte il Buff Clan per tutte le vititme causate, tenta di ucciderla; il desiderio di morire di Karala impressione fortemente tutti i membri dell’equipaggio per via della sua fermezza. La Nave Solo successivamente arriva su una colonia terrestre dove Cosmo incontra Camyula, un ufficiale militare che ricorda al ragazzo sua madre. Il ragazzo, provato da un recente combattimento dove ha rischiato di morire, è riluttante a combattere ancora; tuttavia il Buff Clan attacca il pianeta e Camyula muore nel corso della battaglia, evento che causa l’ira di Cosmo e riaccende il suo desiderio di combattere.

Sheryl e Karala si recano sulla nave del Buff Clan per cercare di negoziare la pace, ma sono fatte prigioniere e in cambio della loro liberazione viene richiesta la cessione dell’Ideon. Apparentemente Cosmo e gli altri piloti accettano, salvo riuscire con uno stratagemma a riconquistare il mecha e a sconfiggere Doku. Anche il successivo attacco di Damido si conclude con la morte dell’ufficiale.

Il piccolo Lou intanto si ammala di morbillo e per poter trovare una cura la Nave Solo si dirige verso il pianeta Ajian, altra colonia terrestre; i militari tuttavia tentano di prendere possesso della Nave Solo, mentre il Buff Clan attacca il pianeta usando i missili fotonici, che distruggono buona parte della sua superficie. Per la prima e unica volta l’Ideon evoca un gigantesco buco nero per assorbire alcuni missili fotonici prima che colpiscano la Nave Solo. Nel corso dell’ennesima battaglia fra Buff Clan e Nave Solo, la nave madre di Harulu, la Dorowa Zan, è distrutta e la donna è costretta a fuggire, venendo soccorsa da Daram Zuba, un suo vecchio amore, ora membro della Ome Foundation, di cui fa parte ora anche Gije e che è intenzionata a catturare il Dio Gigante Ideon per via di un patto segreto col comandante supremo, Doba Ajiba, padre di Harulu e Karala, che ha intenzione di servirsene per deporre l’imperatore del Buff Clan, Zuou (per motivi mai specificati nel corso della serie). La Nave Solo intanto giunge su Kyaral, un pianeta recentemente devastato dal Buff Clan, e il suo equipaggio sperimenta tutto l’odio che gli abitanti di Kyaral provano verso di loro, ritenendoli responsabili della loro rovina. Cosmo conosce Kitty Kitten, una ragazza di cui si innamora; ma nel corso della battaglia contro Daram e Gije rimane gravemente ferito, salvandosi solo grazie a una trasfusione di sangue di Karala, mentre Kitty Kitten è uccisa da Daram stesso dopo che la sua capsula di salvataggio era precipitata sul pianeta.

La Nave Solo, ancora inseguita da Daram, raggiunge il pianeta Terra ma non riceve il permesso di atterrare. Sheryl e Joliver raggiungono la base lunare per usare il potentissimo computer Gloria, in mano ai militari, scoprendo così che l’energia dell’Ide è infinita. Nel successivo attacco del Buff Clan viene testata la nuova arma dell’Ideon, la potentissima Ideon Gun. Piper, Ashura e Fard si ritrovano a bordo dell’Ideon nel bel mezzo dell’altra battaglia contro il Barume Baram, ma la loro presenza sembra essere benefica perché rafforza il potere del mecha (in quanto l’Ide è portato a difendere la vita e in particolare i bambini), permettendo così di usare una nuova arma, le Ideon Swords. Gije, abbandonato da Daram sulla Luna, salva Sheryl e viene da lei accolto di nascosto sulla Nave Solo.

Il Buff Clan attacca direttamente la Terra: nel corso della battaglia, Daram sfida Cosmo a duello col segreto intento di farsi esplodere insieme a una bomba nucleare, ma Gije lo ferma sparandogli. Successivamente Bes e Cosmo sono fatti prigionieri dalle forze terrestri; in tale occasione Bes rifiuta di rivedere i suoi genitori, ai quali è stato raccontato che il loro figlio ha tradito la Terra per unirsi al Buff Clan. Gije e Karala riescono poi a liberarli e la Nave Solo lascia la Terra, rimanendo coinvolta in una nuova battaglia nei pressi di Saturno: qui Moera, pilota dell’Ideo-Nova, trova la morte.

Gije prende il posto di Moera come pilota dell’Ideo-Nova, dimostrando la sua fedeltà in una serie di battaglie contro vari ufficiali del Buff Clan, come Mebarul e Hannibal Gen. Le stesse forze terrestri arrivano ad allearsi col Buff Clan pur di impadronirsi della Nave Solo e dell’Ideon, il cui potere intanto sta crescendo sempre di più, diventando incontrollabile; anche il tentativo dell’equipaggio stesso di disfarsi della nave fallisce, perché l’Ide sviluppa un forte istinto di autodifesa. La Nave Solo ritorna sul pianeta Ajian, richiedendo assistenza e rifornimenti, ma tutti i civili sono presi in ostaggio e muore Lin, la sorella di Sheryl.

Sul pianeta Steckin, anche Gije trova la morte, mentre l’Ideon sviluppa un potere tale da tagliare in due il pianeta stesso. A questo punto la Nave Solo si trova a dover combattere direttamente contro il comandante supremo Doba Ajiba, a bordo della gigantesca nave Baral Jin. Il potere dell’Ide teletrasporta Karala e Joliver sulla nave nemica, al fine di permettere una trattativa di pace; tuttavia Doba vuole distruggere l’Ideon e tenta addirittura di uccidere la figlia, quando scopre che questa aspetta un figlio da Bes, un alieno. Nella battaglia che segue, la navicella su cui Karala e Joliver fuggivano viene distrutta da un missile, ma i due si salvano grazie al potere dell’Ide, lo stesso potere che poi erompe violentemente avvolgendo l’universo.

Ricezione[modifica | modifica sorgente]

Così come era accaduto già per Mobile Suit Gundam, anche Space Runaway Ideon non incontrò immediatamente il favore del pubblico, al punto che dei 43 episodi previsti inizialmente ne furono prodotti soltanto 39. Tuttavia l'enorme richiesta di un finale compiuto portò alla produzione dei due film cinematografici che seguirono alla cancellazione della serie.

I due film The Ideon: A Contact e The Ideon: Be Invoked, furono proeittati nel 1982. Il primo era formato da un montaggio degli episodi della serie televisiva, a cui fu aggiunto qualche minuto di animazione inedita. Il secondo film invece figurava un finale alternativo a quello che si era visto nella serie televisiva, e terminava la saga di Ideon definitivamente.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi di Space Runaway Ideon.

Influenza su altre produzioni[modifica | modifica sorgente]

Nonostante l'impatto iniziale della serie sugli schermi giapponesi non fu dei migliori, col tempo Space Runaway Ideon è stato generalmente rivalutato, ed oggi è addirittura considerato una fonte di ispirazione per numerose produzioni a venire. Ideon è universalmente riconosciuta come una delle maggiori fonti di ispirazione di Neon Genesis Evangelion, uno dei prodotti di maggior successo degli ultimi anni.

Molti dei temi di Ideon sono infatti ripresi nella serie di Hideaki Anno, come gli elementi di misticismo legati ad una serie robotica. Anche il finale delle due serie ha molti punti in comune, senza contare che entrambe le produzioni terminano con un doppio lungometraggio cinematografico.

Inoltre, sia in Ideon, che in Evangelion viene usato il termine "children", che in inglese significa "bambini". In entrambe le serie però il termine indica un singolo soggetto, pertanto il suo utilizzo può essere considerato grammaticalmente errato. In realtà, mentre in Ideon si trattò di un errore involontario, in Evangelion si è optato per una precisa citazione.

Il robot protagonista inoltre appare nel fumetto Mobile Suit Vs. Giant God: Gigantis' Counterattack un manga non canonico in cui c'è un cross-over della serie con quella di Mobile Suit Gundam Unicorn.

Cast[modifica | modifica sorgente]

Personaggio Doppiatore Personaggio Doppiatore
Cosmo Yuki Yoku Shioya Bes Jordan Hideyuki Tanaka
Kasha Imhof Fuyumi Shiraishi Karala Ajiba Keiko Toda
Sheryl Formosa You Inoue Gije Zaral Kazuo Hayashi
Deck Afta Tatsuya Matsuda Banda Lotta Eiko Yamada
Moera Fatima Hideki Sasaki Rapoh Famu Kimiko Tsuruta
Lin Formosa Keiko Yokozawa Ashura Novak Masako Matsubara
Fard Malaka Sanae Takagi Joliver Ira Shiozawa Kaneto
Harulu Ajiba Youko Asagami Doba Ajiba Takkou Ishimori
Damido Pechi Banjou Ginga Daram Zuba Shojiro Kihara
Gindoro Jinma Seizo Katou Kitty Kitten Rumiko Ukai

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
Serie televisiva (39 episodi)
1 La resurrezione dell'Ideon
「復活のイデオン」 - fukkatsu no ideon
8 maggio 1980
2 New Lopia in fiamme
「ニューロピア炎上」 - nyuropia enjō
15 maggio 1980
3 La terra trema
「激震の大地」 - gekishin no daichi
22 maggio 1980
4 Fuga dal pianeta Solo
「ソロ星脱出せよ」 - soro hoshi dasshutsu seyo
29 maggio 1980
5 Il leggendario potere infinito dell'Ide
「無限力・イデ伝説」 - mugen chikara. ide densetsu
5 giugno 1980
6 La bandiera bianca del tradimento
「裏切りの白い旗」 - uragiri no shiroi hata
12 giugno 1980
7 Fuga nel sub-spazio
「亜空間脱走」 - akūkan dassō
19 giugno 1980
8 Battaglia nella tempesta di sabbia
「対決・大砂塵」 - taiketsu. dai sajin
26 giugno 1980
9 Il sub-spazio brucia
「燃える亜空間」 - moe ru akūkan
3 luglio 1980
10 L'attacco a sorpresa dei Bajin
「奇襲・バジン作戦」 - kishū. bajin sakusen
10 luglio 1980
11 Perseguitati sulla stella delle rovine
「追撃・遺跡の星」 - tsuigeki. iseki no hoshi
17 luglio 1980
12 Irruzione nel fronte nemico
「白刃の敵中突破」 - hakujin no teki naka toppa
24 luglio 1980
13 A morte l'aliena!
「異星人を撃て」 - iseijin wo ute
31 luglio 1980
14 La strategia d'attacco di Doku
「撃破・ドク戦法」 - gekiha. doku senpō
7 agosto 1980
15 Un pianeto per recuperare l'Ideon
「イデオン奪回作戦」 - ideon dakkaisakusen
14 agosto 1980
16 La strategia mortale di Damido
「必殺のダミド戦法」 - hissatsu no damido senpō
21 agosto 1980
17 Battaglia sul pianeta delle scimmie
「激闘・猿人の星」 - gekitō. enjin no hoshi
28 agosto 1980
18 Tradimento su Ajian
「アジアンの裏切り」 - ajian no uragiri
4 settembre 1980
19 Il commando speciale di Gyamus
「ギャムス特攻指令」 - gyamusu tokkō shirei
11 settembre 1980
20 L'attacco dei Diavoli Gemelli
「迫撃・双子の悪魔」 - hakugeki. futago no akuma
18 settembre 1980
21 L'affondamento della nave nemica
「敵戦艦を撃沈せよ」 - teki senkan wo gekichin seyo
25 settembre 1980
22 La leggenda rivive
「甦える伝説」 - gō,i,?achita hekutorittoru
3 ottobre 1980
23 Il pianeta del terribile imbroglio
「戦慄・囮の星」 - senritsu. otori no hoshi
10 ottobre 1980
24 Uccidete i guerriglieri infiltrati
「潜入ゲリラを叩け」 - sennyū gerira wo tatake
17 ottobre 1980
25 Il contrattacco dell'Ideon
「逆襲のイデオン」 - gyakushū no ideon
24 ottobre 1980
26 Sofferenza mortale nel combattimento con Gel
「死闘・ゲルの恐怖」 - shitō. geru no kyōfu
31 ottobre 1980
27 Infiltrati nella base lunare
「緊迫の月基地潜行」 - kinpaku no tsukikichi senkō
7 novembre 1980
28 La furia della Wave Leader Gun
「波導ガンの怒り」 - hadō gan no ikari
14 novembre 1980
29 Le Spade di Luce
「閃光の剣」 - senkō no tsurugi
21 novembre 1980
30 Il cecchino disperato
「捨て身の狙撃者」 - sutemi no sogeki mono
28 novembre 1980
31 La casa brucia
「故郷(ふるさと)は燃えて」 - kokyō (furusato) ha moe te
5 dicembre 1980
32 Riconoscere le fiamme del destino
「運命の炎のなかで」 - unmei no honoo nonakade
12 dicembre 1980
33 La pericolosa Waft Area
「ワフト空域の賭け」 - wafuto kūiki no kake
19 dicembre 1980
34 Quando le meteore precipitano
「流星おちる果て」 - ryūsei ochiru hate
26 dicembre 1980
35 Emersione dall'oscurità
「暗黒からの浮上」 - ankoku karano fujō
29 dicembre 1980
36 Addio, Nave Solo
「さらばソロシップ」 - saraba soroshippu
9 gennaio 1981
37 La colonia dell'odio
「憎しみの植民星」 - nikushimi no shokuminsei
16 gennaio 1981
38 I fuggitivi dello spazio
「宇宙の逃亡者」 - uchū no tōbōsha
23 gennaio 1981
39 Nel cosmo con te
「コスモスに君と」 - kosumosu ni kun to
30 gennaio 1981
Lungometraggi cinematografici (2 episodi)
1 The Ideon: A Contact
「伝説巨神イデオン 接触篇」 - densetsu kyojin ideon sesshoku hen
10 agosto 1982
2 The Ideon: Be Invoked
「伝説巨神イデオン 発動篇」 - densetsu kyojin ideon hatsudō hen
10 luglio 1982

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Sigla di apertura
"Fukkatsu No Ideon" cantata da Isao Taira
Sigla di chiusura
"Cosmos ni kimi to" cantata da Keiko Toda

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]