Dennis Franz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dennis Franz ai Premi Emmy 1994

Dennis Franz Schlachta, conosciuto come Dennis Franz (Chicago, 28 ottobre 1944), è un ex attore statunitense di origini tedesche, famoso al grande pubblico per il ruolo di Andy Sipowicz, rude detective della serie poliziesca NYPD - New York Police Department.

Giovinezza[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Chicago, Illinois, si diploma alla Proviso East High School per poi laurearsi alla Southern Illinois University Carbondale. Viene poi richiamato alle armi in una compagnia aviotrasportati in Vietnam. È un forte sostenitore della guerra al terrorismo e a questo riguardo ha dichiarato, incitando gli americani a dare appoggio alle truppe.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Franz inizia a recitare nel rinomato Organic Theatre di Chicago e colleziona piccole apparizioni in serie televisive quali A-Team mentre guadagna la ribalta del piccolo schermo interpretando il moralmente ambiguo Norman Buntz in Hill Street giorno e notte e nel suo breve spin-off Beverly Hills Buntz. Ma è con il personaggio di Sipowicz che Franz centra il colpo giusto, vincendo per l'interpretazione dell'ex alcolizzato dal cuore d'oro quattro Emmy Awards tra il 1994 e il 2004. Sipowicz occupa la 23ª posizione nella classifica dei 100 migliori personaggi della TV stilata dalla rivista Bravo. In un'intervista video pubblicata in Italia come contenuto aggiuntivo della prima serie NYPD, Franz ha detto dei poliziotti americani:

« Loro rischiano la vita tutti i giorni per difendere la legge. Grazie a Dio in questo mondo c'è qualcuno che si impegna per farlo[senza fonte] »

È sposato dal 1995 con Joanie Zeck.

Non è più attivo dal 2005.

Dennis Franz e i Simpson[modifica | modifica wikitesto]

Franz ha partecipato a uno speciale film TV animato dei Simpson nei panni di un Homer crudele e perverso, accusato di molestie sessuali.

Nell'episodio Scene di lotta di classe a Springfield, Homer vorrebbe portare la camicia a maniche corte con la cravatta come Sipowicz ma Marge glielo impedisce e lui dice "Oh, vorrei essere Sipowicz!".

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 21267791 LCCN: n89116301

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie