Cucine da incubo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la versione del programma ambientata negli Stati Uniti, vedi Cucine da incubo USA.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la versione del programma ambientata in Italia, vedi Cucine da incubo (Italia).
Cucine da incubo
Logo del programma Cucine da incubo
Anno 2004-2009
Genere Reality show
Durata 45 minuti
Presentatore Gordon Ramsay
Rete originale Channel 4
Rete italiana Real Time
Sito web www.channel4.com/nightmares

Cucine da incubo (Ramsay's Kitchen Nightmares) è un programma televisivo trasmesso dall'emittente TV britannica Channel 4 dal 2004 al 2009 in cui il cuoco Gordon Ramsay cercava di salvare dei ristoranti e dei pub sull'orlo del fallimento. Il programma è la versione ambientata nel Regno Unito del successivo Cucine da incubo USA (Kitchen Nightmares), ambientato, invece, negli Stati Uniti.

In Italia il programma viene attualmente trasmesso da Real Time con il titolo Cucine da incubo; la stessa rete trasmette anche la versione statunitense del programma. Nella versione italiana del programma, la voce di chef Ramsay appartiene al doppiatore Diego Sabre.

Tale programma ne ha ispirato uno simile sempre condotto da Ramsay, Hotel da incubo.

Un'omonima versione italiana di Cucine da incubo con Antonino Cannavacciuolo viene trasmessa da Fox Life nel 2013.

Format[modifica | modifica sorgente]

Ramsay nel 2008

Gordon Ramsay, ogni settimana, aiuta a riportare al successo dei locali sull'orlo del fallimento. I problemi tipici che deve affrontare sono: sporcizia in cucina, ingredienti avariati, pietanze disgustose, chef arroganti, staff incompetente e scarsa comunicazione.

Il giorno dell'arrivo, Ramsay conosce lo staff e pranza nel locale per dare una valutazione del cibo servito. Il secondo giorno fa notare le mancanze più gravi ai dipendenti ed ispeziona cucina e dispensa. Il terzo giorno vengono operati i cambiamenti più drastici, come arredamento del locale e pietanze nel menù. Nei giorni seguenti, il ristorante viene riaperto con Gordon che assiste gli chef in cucina e corregge gli eventuali altri errori. Finita la settimana, riaffida il lavoro totalmente nelle mani dei proprietari.

Tempo dopo, Ramsay rivisita gli stessi locali senza preavviso per vedere se gli affari sono migliorati durante la sua assenza. Non sempre il successo dura a lungo: alcune volte lo staff ripete gli errori passati, altre addirittura si trova nuovamente a un passo dalla chiusura. Nella maggior parte dei casi però, lo chef riesce nella sua "missione" risollevando le sorti del locale.

Puntate[modifica | modifica sorgente]

Stagione 1[modifica | modifica sorgente]

# Ristorante Località Prima messa in onda (UK)
1. Bonapartes Restaurant Silsden, Inghilterra 27 aprile 2004
2. The Glass House Ambleside, Inghilterra 4 maggio 2004
3. The Walnut Tree Inn Llandewi Skirrid, Galles 11 maggio 2004
4. Moore Place Esher, Inghilterra 18 maggio 2004

Stagione 2[modifica | modifica sorgente]

# Ristorante Località Prima messa in onda (UK)
1. La Lanterna Letchworth, Inghilterra 24 maggio 2005
2. D-Place[1] Chelmsford, Inghilterra 31 maggio 2005
3. Momma Cherri's Soul Food Shack Brighton, Inghilterra 7 giugno 2005
4. La Riviera[1] Inverness, Scozia 14 giugno 2005
5. The Glass House[2] Ambleside, Inghilterra 21 maggio 2005
6. The Walnut Tree Inn[2] Llandewi Skirrid, Galles 28 maggio 2005
7. Moore Place[2] Esher, Inghilterra 5 luglio 2005
8. Bonapartes Restaurant[2] Silsden, Inghilterra 12 luglio 2005

Stagione 3[modifica | modifica sorgente]

# Ristorante Località Prima messa in onda (UK)
1. Oscar's Nantwich, Inghilterra 21 febbraio 2006
2. The Sandgate Hotel Sandgate, Inghilterra 28 febbraio 2006
3. Clubway 41[3] Blackpool, Inghilterra 7 marzo 2006
4. La Gondola Derby, Inghilterra 14 marzo 2006

Stagione 4[modifica | modifica sorgente]

# Ristorante Località Prima messa in onda (UK)
1. La Parra de Burriana Nerja, Spagna 14 novembre 2006
2. The Fenwick Arms Claughton, Inghilterra 21 novembre 2006
3. Rococo[4] King's Lynn, Inghilterra 28 novembre 2006
4. Morgans Liverpool, Inghilterra 5 dicembre 2006
5. La Riviera[1][2] Inverness, Scozia 12 dicembre 2006
6. Momma Cherri's Soul Food Shack[5][2] Brighton, Inghilterra 19 dicembre 2006

Stagione 5[modifica | modifica sorgente]

# Ristorante Località Prima messa in onda (UK)
1. Ruby Tate's[6] Brighton, Inghilterra 30 ottobre 2007
2. Piccolo Teatro Parigi, Francia 6 novembre 2007
3. The Fenwick Arms[2] Claughton, Inghilterra 13 novembre 2007
4. La Parra de Burriana[2] Nerja, Spagna 20 novembre 2007
5. The Priory Haywards Heath, Inghilterra 27 novembre 2007
6. The Fish and Anchor Lampeter, Galles 4 dicembre 2007
7. Curry Lounge Nottingham, Inghilterra 11 dicembre 2007
8. The Granary Titchfield, Inghilterra 18 dicembre 2007

Speciale: Great British Nightmare[modifica | modifica sorgente]

Una serie speciale di puntate intitolate Ramsay's Great British Nightmare fu trasmessa da Channel 4 il 30 gennaio 2009 come parte della "Great British Food Fight", un periodo di due settimane dedicato ai programmi televisivi incentrati sul cibo.

# Ristorante Località Prima messa in onda (UK)
1. The Dovecote Bistro[7] Devon, Inghilterra 30 gennaio 2009
2. The Runaway Girl[8] Sheffield, Inghilterra 30 gennaio 2009

Polemiche[modifica | modifica sorgente]

Nel giugno 2006, Ramsay ha vinto una causa presso l'Alta Corte di Giustizia che aveva intentato al quotidiano Evening Standard, reo di aver affermato che le cattive condizioni del locale visitato nella prima puntata del programma erano state deliberatamente peggiorate ed esagerate per meglio far risaltare l'intervento dello chef. Le testimonianze favorevoli a Ramsay sono giunte dalla precedente proprietaria del Bonapartes, Sue Ray.[9] All'epoca dei fatti Ramsay dichiarò: «Non permetterò che chiunque possa scrivere qualsiasi cosa sul mio conto. Non abbiamo mai fatto nulla in mala fede, o per truffare qualcuno».

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Rinominato Abstract durante la produzione.
  2. ^ a b c d e f g h Puntata di ritorno al locale.
  3. ^ Rinominato Jacksons durante la produzione.
  4. ^ Rinominato Maggie's durante la produzione.
  5. ^ Rinominato Momma Cherri's Big House.
  6. ^ Rinominato Love's Fish Restaurant durante la produzione.
  7. ^ Rinominato Martins' Bistro.
  8. ^ Rinominato Silversmiths.
  9. ^ "Chef Ramsay wins £75,000 damages", BBC News, 20 giugno 2006.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione