Antonino Cannavacciuolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antonino Cannavacciuolo (Vico Equense, 16 aprile 1975) è un cuoco e conduttore televisivo italiano.

È noto come conduttore della versione italiana di Cucine da incubo in onda su Fox Life della piattaforma satellitare Sky Italia. Durante la sua carriera come ristoratore è stato premiato con 2 stelle Michelin, 3 forchette per il Gambero Rosso e 3 cappelli de l'Espresso.

Ha lavorato per numerosi e pluristellati ristoranti francesi come l’Auberge dell'Ile di Illerausen e il Buerehiesel di Strasburgo, oltre che nel ristorante del Grand Hotel Quisisana di Capri, quando la cucina era tenuta da Gualtiero Marchesi.

Dal 1999 ricopre il ruolo di Chef patron del Ristorante Hotel Villa Crespi ad Orta San Giulio.

Nato a Vico Equense (NA) il 16 aprile 1975, Antonino Cannavacciuolo ha conseguito l’Attestato di Cucina presso la locale Scuola Alberghiera nel 1994. Antonino Cannavacciuolo vanta esperienze lavorative nelle cucine di grandi tri-stellati francesi quali l’Auberge dell'Ile di Illerausen e il Buerehiesel di Strasburgo, oltre che nel ristorante del Grand Hotel Quisisana, quando la cucina era “governata” da Gualtiero Marchesi. Nel 1999 assume, insieme alla moglie Cinzia Primatesta, la gestione del Ristorante Hotel Villa Crespi, sul lago d'Orta. Dal 2012 Villa Crespi è Associato Relais & Châteaux. Nel 2003 Antonino riceve la prima Stella Michelin. Nel 2006 gli viene conferita la seconda Stella Michelin.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]