Cordon bleu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cordon bleu
Cordon-bleu-2.jpg
Origini
Luogo d'origine Svizzera Svizzera
Dettagli
Categoria secondo piatto
Ingredienti principali
  • cotoletta
  • prosciutto cotto
  • formaggio
[1]
 

Il cordon bleu è una cotoletta ripiena di prosciutto cotto e formaggio fondente, che si cuoce in padella o al forno. Può essere preparato artigianalmente oppure essere acquistato nella grande distribuzione come cibo preconfezionato.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il cordon bleu, nell'accezione moderna, compare abbastanza recentemente, in particolare sul finire degli anni 60 del XX secolo viene presentata questa cotoletta sul New York Times. Tuttavia, dalla metà degli anni 50 era già nota un'analoga cotoletta preparata con la carne di vitella, anch'essa di creazione statunitense.

Il termine “Cordon Bleu” deriva dalla decorazione in guisa di fascia azzurra conferita dall'Ordine dello Spirito Santo e creata da Enrico III di Valois.[2]

Oggi il termine Cordon Bleu, viene utilizzato da molte scuole di cucina francese per definire prestigiosi piatti di alta cucina.

Si chiama così perché è stata inventata presso la celebre scuola di cucina francese Le Cordon Bleu.[senza fonte]

Oggi giorno sono state sviluppate molte varianti che prevedono l'utilizzo di verdure o di aromi inclusi nel petto di pollo, oppure la sostituzione del petto di pollo con carne di tacchino.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ricetta Cordon bleu in Le Ricette di GialloZafferano.it. URL consultato il 5/6/2014.
  2. ^ Laura Grandi, Stefano Tettamanti, Sillabario goloso, Edizioni Mondadori, 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Cordon bleu in cibo360.it. URL consultato il 5/6/2014.
Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cucina