Comisión Nacional sobre la Desaparición de Personas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Comisión Nacional sobre la Desaparición de Personas (Commissione Nazionale sulla Scomparsa delle Persone, CONADEP) fu un organismo argentino, creato dal presidente Raúl Alfonsín il 15 dicembre 1983, poco dopo la sua elezione, per investigare sul destino dei desaparecidos e su altre violazioni dei diritti umani (si veda: guerra sporca) compiuti durante la dittatura militare dal 1976 al 1983.

Le ricerche della commissione investigatrice vennero documentate nel rapporto Nunca más (Mai più), consegnato ad Alfonsín il 20 settembre 1984, che aprì le porte al processo della Junta militare della dittatura.

I membri del CONADEP erano:

(1) designati dalla Camera dei deputati.

Vennero nominati anche cinque segretari:

  • Graciela Fernández Meijide: Deposizioni
  • Daniel Salvador: Documentazione e elaborazione dati
  • Raúl Aragón: Procedure
  • Alberto Mansur: Affari legali
  • Leopoldo Silgueira: Amministrazione

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia