Colle della Maddalena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo rilievo fra Torino e Pecetto Torinese, vedi Colle della Maddalena (Torino).
Colle della Maddalena
Colle della Maddalena-Col de Larche-IMG 1184.JPG
Il colle della Maddalena
Stati Italia Italia
Francia Francia
Regione Piemonte Piemonte
Provenza-Alpi-Costa Azzurra Provenza-Alpi-Costa Azzurra
Provincia Cuneo Cuneo
Alpi dell'Alta Provenza
Località collegate Argentera
Larche)
Altitudine 1.996 m s.l.m.
Coordinate 44°25′18.84″N 6°53′54.6″E / 44.4219°N 6.8985°E44.4219; 6.8985Coordinate: 44°25′18.84″N 6°53′54.6″E / 44.4219°N 6.8985°E44.4219; 6.8985
Infrastruttura Strada Statale 21 Italia.svg Strada asfaltata
Pendenza massima 8%
Lunghezza 34,1 km
Chiusura invernale sempre aperto, salvo in caso di chiusure temporanee dovute al pericolo valanghe 
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Colle della Maddalena

Il Colle della Maddalena (Col de Larche in francese) si trova nelle Alpi Occidentali, separa le Alpi Marittime dalle Alpi Cozie e unisce la valle Stura di Demonte in Italia con la val d'Ubaye in Francia. Segna il confine tra i due stati.

Vicino alla sommità del colle si trova una stele in onore di Fausto Coppi, che sulla salita del colle diede inizio alla famosa fuga che lo portò a trionfare nella tappa Cuneo-Pinerolo nel Giro del '49.

A qualche centinaio di metri dal colle dal versante italiano vi è il lago della Maddalena.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il colle della Maddalena aveva una posizione strategica dovuta al fatto che la sua altezza è minore rispetto ad altri colli che uniscono Italia e Francia. Poteva diventare così una via per una possibile invasione di truppe straniere. Qualche storico ha pensato che qui Annibale abbia attraversato le Alpi; questa ipotesi sembra falsa, infatti è probabile il suo passaggio nei pressi del Moncenisio.

Nel 1515 Francesco I di Francia attraversa questo colle per iniziare le sue conquiste in Italia.

Durante la guerra di successione austriaca e la Rivoluzione francese l'esercito francese installa dei dispositivi di difesa a Tournoux, incrocio della strada tra la valle dell'Ubaye, il colle di Vars ed il colle della Maddalena, per bloccare le armate austriache e piemontesi.

Nel XIX secolo fu costruito il forte di Tournoux, arroccato come un nido d'aquila alla parete, per bloccare una eventuale armata italiana proveniente dal colle. Nel XX secolo delle fortificazioni in cemento armato (dipendenti dalla linea Maginot delle Alpi) furono aggiunte per il medesimo scopo a Sant'Ours nei pressi di Larche.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Lago della Maddalena
Ingresso del fortino di Sant'Orso, che difende la strada che sale al colle della Maddalena sul versante francese
Passi e valichi della Francia

Agnello - Allos - Aravis - Aspin - Aubisque - Bonette - Cayolle - Champs - Colombière - Col de l'Échelle - Cormet de Roselend - Croix-de-Fer - Galibier - Glandon - Granon - Iseran - Izoard - Lautaret - Lombarda - Maddalena - Madeleine - Marie Blanque - Montets - Monginevro - Moncenisio - Moutière - Piccolo San Bernardo - Porta di Pailhères - Parpaillon - Portet-d'Aspet - Soulor - Tenda - Tourmalet - Télégraphe - Vars