Carlo Maciachini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il Famedio del Cimitero Monumentale di Milano, opera di Carlo Maciachini (1863)

Carlo Francesco Maciachini (Induno Olona, 2 aprile 1818Varese, 10 giugno 1899) è stato un architetto italiano.

Nato da una famiglia contadina del varesotto, manifestò sin da giovane la sua attitudine per le opere di intaglio e nel 1838 si trasferì a Milano dove, dopo aver frequentato l'Accademia di belle arti di Brera, ottenne il diploma di architetto.

La sua opera più famosa è senz'altro il Cimitero Monumentale di Milano, la cui costruzione gli venne affidata nel 1863; dopo il Monumentale continuò ad occuparsi della costruzione o della ristrutturazione di edifici funerari e di chiese, principalmente a Milano, ma anche nel resto della Lombardia, nel Veneto e nel Friuli-Venezia Giulia. Dopo la sua morte, avvenuta nel 1899, venne sepolto nel Cimitero Monumentale da lui stesso edificato.

A Carlo Maciachini è stata dedicata una piazza sulla circonvallazione esterna di Milano.

Alcune opere[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]