Betty Blythe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Betty Blythe

Betty Blythe, nome d'arte di Elizabeth Blythe Slaughter (Los Angeles, 1 settembre 1893Woodland Hills, 7 aprile 1972), è stata un'attrice statunitense celebre soprattutto per la sua partecipazione a film muti di ambientazione esotica come La regina di Saba del 1921.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Iniziò a recitare in lavori teatrali come So Long Letty and The Peacock Princess. Dopo essere andata in tour sia in Europa che negli Stati Uniti, entrò nel mondo del cinema nel 1918, lavorando prima per la Vitagraph di Brooklyn e trasferendosi in seguito a Hollywood dopo essere stata chiamata dalla Fox per sostituire Theda Bara. Si fece notare sia per le sue capacità recitative che per i costumi provocanti che indossava, diventando una stella grazie a film di ambientazione esotica come La regina di Saba e She.

Con l'avvento del sonoro la sua carriera declinò e la Blythe perse lo status di stella di prima grandezza. Continuò comunque a recitare interpretando sul grande schermo ruoli minori e di contorno fino al 1964.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Nel 1919 sposò il regista Paul Scardon, al quale rimase unita fino al 1954, anno della morte del marito.

Betty Blythe morì a Woodland Hills (Los Angeles) nel 1972, all'età di 78 anni.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Per il suo contributo allo sviluppo dell'industria cinematografica le è stata dedicata una stella sulla Hollywood Walk of Fame al 1706 di Vine Street.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Betty Blythe in La regina di Saba (1921).

Film o documentari dove appare Betty Blythe[modifica | modifica sorgente]

Spettacoli teatrali[modifica | modifica sorgente]

  • House Afire (Broadway, 31 marzo 1930)
  • Paging Danger (Broadway, 26 febbraio 1931)
  • Public Relations (Broadway, 6 aprile 1944)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 8927861 LCCN: n88051284