Arnolfo di Baviera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il principe, vedi Arnulf di Baviera.

Arnolfo di Baviera, detto il Cattivo o il Demonio (... – Ratisbona, 14 luglio 937), fu duca di Baviera dal 907 sino alla sua morte. Era un membro della dinastia dei Liutpoldingi.

Arnolfo era figlio del margravio Liutpoldo di Baviera e di Cunegonda, figlia di Bertoldo I di Svevia.

Continuamente tormentato da rivolte interne e dalla mancanza di fondi per il proprio stato, Arnolfo manifestò la propria forza attraverso la confisca dei beni ecclesiastici e dei terreni di amministrazione della Chiesa, atto che gli apportò il soprannome di "il Cattivo". egli ristabilì il Ducato di Baviera e negoziò una pace con gli Ungheresi che commettevano continue scorribande in territorio tedesco.

Arnolfo vigorosamente resistette al re Corrado I (secondo marito della madre di Arnolfo, Cunegonda) ed al suo successore, Enrico I di Sassonia. In accordo con gli Annales Iuvavenses, nel 920, Baiuarii sponte se reddiderunt Arnolfo duci et regnare ei fecerunt in regno teutonicorum (i bavaresi, con alcuni franchi dell'est, elessero Arnolfo re in opposizione a Enrico). Il regno di Arnolfo fu di breve durata. Egli venne sconfitto da Enrico in due campagne nel 921: Enrico confermò il suo controllo sulla Baviera e ottenne la rinuncia di Arnolfo al trono.

Arnolfo sposò Giuditta del Friuli, figlia del Conte Eberardo del Friuli e di Gisella di Verona. La figlia di Arnolfo, Giuditta sposò Enrico I di Baviera, fratello di Ottone del Sacro Romano Impero.

Arnolfo morì a Ratisbona nel 937 e venne sepolto nella chiesa di Sant'Emmeramo.

Predecessore Duca di Baviera Successore
Liutpoldo di Baviera 907937 Eberardo
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie