Poppone II di Turingia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Poppone II di Turingia, in tedesco Poppo von Thüringen (Turingia, IX secolo – dopo il 906), fu un margravio tedesco del IX secolo, signore di Sorbenmark e duca di Turingia.

Era il figlio più giovane del conte Poppone I di Saalgau e fratello del princeps militiae e dux Austrasiorum Enrico I di Babenberg, comandante dell'esercito dell'imperatore Carlo il Grosso. Era dunque uno dei più importanti appartenenti alla famiglia dei Babenberg, che era sostenitrice di Carlo il Grosso e di conseguenza avversaria del successore Arnolfo di Carinzia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nell'880, dopo che il fratello Heinrich era entrato al servizio del re, conseguì una vittoria sui Sorbi e per questo fu chiamato «comes et dux Sorabici limes» ( Annales Fuldenses) e fu insignito da Carlo il Grosso del titolo di duca di Sorbenmark.

Per la signoria in Turingia egli dovette confrontarsi con il fratello conte Egino, un conflitto che egli perdette, ma, verosimilmente per intervento dell'imperatore, egli raggiunse comunque il suo scopo, essendosi Egino, quale conte di Badanachgau, dall'885, dedicatosi ad altri compiti.

Nell'892 egli fu accusato dal successore di Carlo il Grosso, Arnolfo di Carinzia, di infedeltà (il capo principale di accusa fu la fallita campagna contro i boemi insieme ad Arn, vescovo di Würzburg, che morì nel corso della campagna.) e perciò venne esonerato dai suoi compiti in Turingia (l'abate di Prüm, Regino, lo indica come dux Thuringorum). Arnolfo approfittò dell'occasione per insediare in Turingia il suo parente ed alleato, Corrado il Vecchio, che era un passo verso l'esautorazione dei Babenberg e che indirettamente scatenò la faida dei Babenbeg (902-906), alla quale però Poppone non prese parte.

Egli nel 903 riottenne i beni che gli erano stati confiscati nell'899.

Nel medesimo anno egli venne nominato margravio di Nordgau (Baviera) e nel 906 ricevette anche il titolo di conte di Volkfeld.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Poppone ebbe due figli:

e presumibilmente anche una figlia che sposò Guglielmo I di Weimar-Orlamünde.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: 86210646

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie